Ticino, 21 maggio 2021

Forzò due posti di blocco con un’auto rubata a Chiasso: espulso per tre anni

Un 56enne di ignota nazionalità (lui sostiene di essere libico, le autorità sospettino sia algerino ma nessuno è riuscito a provare la propria versione) è stato condannato ieri dalla corte presieduta dal giudice Marco Villa a un anno di carcere e tre anni di espulsione dalla Svizzera, più una pena pecuniaria e una multa.

Si tratta – come riferisce il Corriere del Ticino – del richiedente l’asilo che nella notte tra il 20 e il 21 agosto scorsi si rese protagonista di una rocambolesca fuga per le vie di Chiasso e Balerna, a bordo di un’auto rubata. Allora la polizia dovette sparare un colpo dopo che il 56enne aveva
forzato due distinti posti di blocco e aveva completamente ignorato gli inviti a fermarsi.

Il sedicente cittadino libico – scrive ancora il Corriere del Ticino – è pure stato condannato per altri reati commessi nel Mendrisiotto, per esempio per aver rubato 4mila franchi da un’altra vettura, per essersi introdotto nello stabile della Fondazione del Parco delle Gole della Breggia, per aver tentato di rubare una bicicletta elettrica.

Il richiedente l’asilo che l’aveva accompagnato durante la sua scorribanda d’agosto, invece, risulta invece già essere stato condannato con decreto d’accusa.

Guarda anche 

Medico condannato per aver ricevuto pagamenti dall'industria farmaceutica

L'ex primario dell'Ospedale cantonale di Sion è stato condannato in appello a 16 mesi di carcere sospeso per aver ricevuto finanziamenti dall'indust...
22.07.2022
Svizzera

Per tre anni fa finta di essere infortunato e si fa versare 120'000 franchi

Un muratore spagnolo è stato condannato dal tribunale di Sierre a una pena detentiva e all'espulsione per aver finto per oltre tre anni e mezzo di essere in...
20.07.2022
Svizzera

Madre condannata per aver accoltellato il figlio

Una madre è stata condannata a due anni di carcere per aver accoltellato il figlio, pena sospesa a favore di un trattamento terapeutico. I fatti si sono verific...
18.07.2022
Svizzera

Quattro anni di carcere e espulsione per aver tentato di uccidere una donna conosciuta su Internet

Il Tribunale distrettuale dell'Alto Vallese ha condannato un medico tedesco per avere quasi ucciso una donna conosciuta tramite la popolare app di incontri Tinder....
12.07.2022
Svizzera