Ticino, 21 maggio 2021

Forzò due posti di blocco con un’auto rubata a Chiasso: espulso per tre anni

Un 56enne di ignota nazionalità (lui sostiene di essere libico, le autorità sospettino sia algerino ma nessuno è riuscito a provare la propria versione) è stato condannato ieri dalla corte presieduta dal giudice Marco Villa a un anno di carcere e tre anni di espulsione dalla Svizzera, più una pena pecuniaria e una multa.

Si tratta – come riferisce il Corriere del Ticino – del richiedente l’asilo che nella notte tra il 20 e il 21 agosto scorsi si rese protagonista di una rocambolesca fuga per le vie di Chiasso e Balerna, a bordo di un’auto rubata. Allora la polizia dovette sparare un colpo dopo che il 56enne aveva forzato due distinti posti di blocco e aveva completamente ignorato gli inviti a fermarsi.

Il sedicente cittadino libico – scrive ancora il Corriere del Ticino – è pure stato condannato per altri reati commessi nel Mendrisiotto, per esempio per aver rubato 4mila franchi da un’altra vettura, per essersi introdotto nello stabile della Fondazione del Parco delle Gole della Breggia, per aver tentato di rubare una bicicletta elettrica.

Il richiedente l’asilo che l’aveva accompagnato durante la sua scorribanda d’agosto, invece, risulta invece già essere stato condannato con decreto d’accusa.

Guarda anche 

Frontaliere condannato a 30 anni di carcere per aver ucciso una prostituta

Un lavoratore frontaliere francese è stato condannato in appello a 30 anni di carcere per aver ucciso nel 2016 una prostituta rumena a Sullens, nel canton Vaud. La...
25.09.2021
Svizzera

Proprietario di un'agenzia adescava giovani modelli per molestarli, condannato

Il proprietario di un'agenzia di modelli di Zurigo è finito a processo con l'accusa di aver molestato diversi giovani uomini in un periodo di diversi anni....
23.09.2021
Svizzera

Pesanti condanne per un caso di corruzione alla SECO, "il più grave da decenni nella storia svizzera"

Per quindici giorni il Tribunale penale federale di Bellinzona nel mese di agosto si è occupato di uno dei più grandi casi di corruzione nella storia del...
19.09.2021
Svizzera

Fa ricorso per una multa per divieto di sosta, alla fine dovrà pagare 15 volte tanto

Succede, talvolta, che quando si fa ricorso per una multa, si riesce a farla annullare, o comunque ridurre l'importo, quando si è convinti di non aver commesso...
18.09.2021
Svizzera