Svizzera, 19 maggio 2021

Rompe i finestrini delle auto, arrestato migrante che non doveva più essere in Svizzera

Un 37enne algerino è stato arrestato ieri dalla polizia cantonale argoviese con l’accusa di aver scassinato diverse automobili.

L’algerino - che soggiorna in Svizzera nonostante la sua richiesta d’asilo sia stata respinta - è stato notato una prima volta nel pomeriggio di ieri, lunedì, mentre armeggiava attorno ad alcune automobili in un quartiere residenziale di Aarau.

Un cittadino ha chiamato la polizia, ma quando la pattuglia è giunta sul posto l’algerino era già scomparso. Gli agenti hanno però notato che i finestrini laterali di due automobili erano stati fracassati con una pietra. È stato inoltre scoperto che era scomparso un portamonete così come uno zaino che era contenuto nella tasca laterale di una motocicletta.

Mentre gli agenti cercavano di dare la caccia al sospettato, dalla vicina Buchs è giunta un’altra segnalazione. Alcuni residenti avevano infatti sorpreso un uomo che stava cercando di rompere il finestrino di un’auto. Un residente aveva cercato di inseguire il malvivente ma senza successo.

Ad acciuffare l’algerino e a mettergli le manette ai polsi ci ha pensato poco dopo la polizia. Si tratta, come detto, di un richiedente l’asilo respinto. La polizia argoviese sta ora cercando di capire se possa essere responsabile di altri furti o tentati furti avvenuti di recente nel cantone.


Guarda anche 

Finisce a processo perchè mette in vendita una vecchia bicicletta trovata

Non pensava probabilmente di finire in tribunale un informatico italiano di 35 anni che qualche anno ha cominciato l'hobby di comprare, riparare e rivendere biciclett...
01.12.2021
Svizzera

Finiscono in tribunale per un nano da giardino con le natiche per aria

È una vicenda decisamente curiosa quella finita sui banchi di un tribunale del canton Argovia. Una donna è dovuta comparire davanti al tribunale distrettual...
14.11.2021
Svizzera

Fotografava le carte di credito dei suoi clienti per fare acquisti online, condannata donna delle pulizie

Una donna delle pulizie è stata condannata per aver fotografato le carte di credito dei suoi clienti, carte che poi usava per fare acquisti online. Come si legge i...
26.10.2021
Svizzera

Fa finta di essere un poliziotto per fare dei controlli stradali, dovrà pagare una multa pesante

È una curiosa sentenza quella emessa negli scorsi giorni dalla giustizia argoviese. Un uomo di 21 anni è stato appena condannato per essersi spacciato per u...
13.10.2021
Svizzera