Sport, 03 maggio 2021

Mascherine, tamponi e distanze sociali? L’Inter è campione e a Milano succede di tutto…

Incredibili le immagini della giornata di ieri, quando i nerazzurri si sono laureati campioni d’Italia: la folla interista ha riempito, senza nessuna protezione, Piazza Duomo

MILANO (Italia) – Era solo questione di giorni o di ore e ieri pomeriggio, col pareggio maturato a Reggio Emilia tra Sassuolo e Atalanta è diventato realtà: l’Inter, a distanza di 11 anni, è tornata a vincere il campionato italiano, mettendo fine a un’egemonia irripetibile della Juventus, capace di vincere lo Scudetto per 9 anni di fila, dal 2012 al 2020.
 
 
I ragazzi di Conte su tutto l’arco della stagione sono stati i più continui, i più ligi – almeno in Italia – i più costanti, sotto il “martellamento” del mister leccese. E così a Milano, al fischio finale del match di Reggio Emilia è esplosa la festa. Una festa che, però, potrebbe
costare caro all’Italia, o quantomeno alla Lombardia.
 
 
Sì perché ormai da 14 mesi parliamo di mascherine, di distanziamento sociale, di sicurezza per combattere la pandemia, ma le immagini che sono giunte da Piazza Duomo hanno lasciato tutti basiti. I tifosi interisti si sono affollati in 30'000, senza mascherine, senza distanze, tra canti, cori, abbracci e festeggiamenti.
 
 
Va bene la gioia per un tricolore che mancava da tanto tempo, va bene averlo tolto alla Juventus e aver superato gli acerrimi avversari del Milan, ma in tempo di pandemia – e quando il traguardo si inizia a intravvedere grazie ai vaccini – certe scene, forse, era decisamente meglio evitarle…

Guarda anche 

"FFS escluse dal programma UE, quali provvedimenti intende prendere il Consiglio federale?"

È notizia di oggi che l’Ue ha sospeso la partecipazione della Svizzera al programma di ricerca “Partenariato europeo per la trasformazione del sistema ...
04.05.2021
Svizzera

"Il Consiglio federale faccia pagare i test 'fai da te' dei frontalieri ai paesi di provenienza"

Il Consiglio federale dovrebbe far pagare i test fai dai te dei frontalieri attivi in Svizzera ai rispettivi paesi di provenienza. È quanto chiede il consigliere n...
04.05.2021
Svizzera

Lugano, tra rigori e polemiche… la benzina è finita?

ZURIGO – Doveva essere la partita della svolta, del rilancio delle ambizioni europee… è diventata quella della disfatta. Certo, non è questo il...
03.05.2021
Sport

1992, grande sorpresa: Danimarca campione!

A quegli Europei per lei trionfali la Danimarca non avrebbe dovuto esserci. Nelle qualificazioni era stata preceduta dalla Jugoslavia di Savicevic, Boban e di Suke...
07.05.2021
Sport