Svizzera, 01 maggio 2021

Ex direttore di un asilo nido condannato a 4 anni di carcere e espulsione per pedofilia

Il tribunale distrettuale di Muttenz (BL) ha reso giovedì il suo verdetto in un processo per atti sessuali con bambini. Un 36enne ex direttore di un asilo di Allschwil (BL) è stato condannato a quattro anni di prigione. Inoltre, una volta scontata la sua pena, sarà rimandato nel suo paese d'origine, la Germania, per dieci anni. Come riferisce il "BaslerZeitung", il tribunale di Basilea Campagna ha inoltre imposto un divieto a vita di lavorare con bambini e adolescenti, una misura che deriva da una decisione entrata in vigore
il 1° gennaio 2019 dopo l'approvazione dell'iniziativa sulla pedofilia nel 2014.

Secondo questa misura, la persona condannata non potrà mai più essere impiegato in un'attività che implichi il contatto con bambini e giovani per il resto della sua vita. Da notare, tuttavia, che il divieto si applica solo in Svizzera e non in Germania e le autorità potrebbero non essere nemmeno informate della condanna del 36enne in quanto, secondo la legislazione attuale, non c'è una base legale per farlo.

Guarda anche 

Multato perchè senza mascherina sul treno, un tribunale gliela annulla

Un 32enne residente nel canton Zurigo si è visto annullare la multa che aveva ricevuto per essere salito sul treno senza mascherina di protezione. Il tribunale dis...
07.05.2021
Svizzera

In Svizzera ha cambiato sesso, quindi non può essere espulso(a)

Il Tribunale amministrativo federale (TAF) comunica oggi di aver accolto il ricorso contro l’espulsione di una persona cittadina delle Isole Mauritius che è ...
06.05.2021
Svizzera

Ritira il secondo pilastro, il Cantone le chiede di restituire 8 anni di assistenza

Dopo aver lavorato per lungo tempo nel settore bancario, una decina di anni fa era finita in assistenza e da allora non era più riuscita a uscirne. Per la donna...
05.05.2021
Ticino

Riceve 35'000 franchi al mese dall'ex marito ma gli saccheggia la casa di vacanza

È una vicenda piuttosto curiosa quella descritta in una sentenza in cui una donna francese viene condannata per aver "svaligiato" la casa di vacanza dell...
05.05.2021
Svizzera