Svizzera, 14 aprile 2021

San Gallo: scopre che la figlia ha già fatto sesso e tenta di ucciderla

Un 47enne eritreo è comparso ieri in aula penale a Rorschach (SG) per rispondere delle accuse di tentato omicidio intenzionale, furto e violazione di domicilio. In particolare l’uomo è accusato di aver cercato di uccidere la figlia dopo che lei gli aveva confidato di aver già avuto rapporti sessuali con il proprio fidanzato.

Prima di cercare di ucciderla, come riferisce FM1Today.ch, l’imputato aveva incontrato la figlia a Rorschach per parlare della sua situazione sentimentale. L’uomo pretendeva che la giovane sposasse suo cugino ma lei non voleva. Dopo l’infruttuoso tentativo di dialogo, padre e figlia erano saliti in macchina per dirigersi verso San Gallo. Durante il tragitto, lei aveva confidato al padre di avere già un fidanzato e di avere avuto rapporti sessuali con lui.

A questo punto, secondo l’atto d’accusa, il padre avrebbe perso le staffe. Avrebbe afferrato la figlia al collo e avrebbe cercato
di strangolarla, dapprima con una collana, poi a mani nude. Lei sarebbe riuscita a liberarsi e a fuggire dall’auto. Avrebbe poi trascorso la notte nascosta in un giardino. Il giorno seguente il padre sarebbe andato a cercarla nel suo appartamento e, non trovandola, le avrebbe rubato il passaporto, diversi vestiti e la televisione.

L’uomo ha negato le accuse, nonostante un rapporto medico abbia evidenziato chiari segni di violenza sul collo della vittima. “Io voglio solo il bene dei miei figli” ha detto l’imputato, quattro volte padre, separato dalla moglie e senza lavoro.

Un uomo che, tra l’altro, non spiaccica una sola parola di tedesco, per cui il processo ha dovuto esssere interamente tradotto.


Alla fine il Ministero pubblico ha chiesto una condanna a 3 anni di detenzione e a 10 anni di espulsione dalla Svizzera. La difesa, invece, l’assoluzione per mancanza di prove. La sentenza è annunciata per la fine di questa settimana.

Guarda anche 

Condannata per aver comprato un puntatore laser per giocare con il gatto

I puntatori laser sono un gadget popolare per far divertire facilmente il proprio gatto. Ma in Svizzera l'acquisto di tali oggetti può esporvi a sanzioni. Lo h...
14.05.2024
Svizzera

A processo per aver cercato di strangolare la vicina mentre dormiva

Una famiglia residente nel canton Argovia ha vissuto una notte di orrore la scorsa estate, quando una bambina di 9 anni è stata svegliata dal vicino 17enne che cer...
10.05.2024
Svizzera

Due pensionati finiscono in tribunale per un dito medio e un fantomatico ex fidanzato

Una vicenda singolare quanto triste ha avuto luogo gli scorsi mesi in una casa per anziani di Basilea. Protagonisti due pensionati, un uomo e una donna, la cui lite ha as...
26.04.2024
Svizzera

Per la prima volta le casse malati contestano l'apertura di un ospedale

Ora basta, sostengono le organizzazioni mantello Santésuisse e Curafutura. Appena poche settimane dopo l'annuncio dell'imminente apertura di un nuovo centr...
25.04.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto