Sport, 11 aprile 2021

Vittoria “pane e salame” che vale il secondo posto

Prestazione solida ed efficace del Lugano che batte il Losanna (1-0)

LUGANO - Sembrava di vedere il Lugano dell’autunno scorso. Solido, impavido e generoso nella fase difensiva, concreto quando c’era da far male. Detto fatto: è bastato un gol di Maric dopo 18’ ed una buona tenuta davanti al portiere Osigwe per battere il temibile Losanna (a proposito: vendicato lo 0-3 del turno precedente) e conquistare almeno per una notte il secondo posto. In attesa del Servette, che oggi gioca a Zurigo. Jacobacci è felice: quota 40, la quota salvezza, è raggiunta.


Il Mister ieri ha dovuto rinunciare in partenza a Guerrero, Custodio (squalificato) e pure a Baumann, infortunatosi nel riscaldamento. Ha dunque ridisegnato la squadra e schierato le due punte Ardaiz (ancora non pervenuto) e Abubakar. E la partita si è messa subito in discesa, o quanto meno è parsa meno rognosa del previsto.


Al 18’ come detto Maric ha portato in vantaggio i ticinesi. Pareva il preludio ad un partita in salsa bianconera. E invece non è stato così, perché il Losanna ha preso in mano le redini della stessa e i padroni di casa sono finiti all’angolo, stretti nella morsa dei romandi, che hanno provato di tutto pur di raggiungere quanto meno il pareggio.


Diverse le occasioni da rete per i losannesi, sul conto dei quali c’è anche da annotare il palo colpito da Bolingi al 78’. Insomma: un vero e proprio tiro a segno, che però non ha portato nulla alla squadra di Contini che alla fine del match è uscito visibilmente contrariato dal campo da gioco.


Il Lugano versione “pane e salame” (pochi fronzoli e tanta difesa) sorride.

Guarda anche 

Lugano e il problema dei “soli” 4 stranieri

LUGANO – Poche settimane prima dell’avvio della stagione, e con la Champions Hockey League che si stava avvicinando, alcuni rumors davano il Lugano sulla stra...
17.09.2021
Sport

La Svizzera ringrazia l’YB… e quel rinvio col Lugano ora fa meno discutere

BERNA – Battere Cristiano Ronaldo. Superare il Manchester United. Diventare la seconda squadra contro cui il fenomeno portoghese ha sempre e solo perso in carriera,...
15.09.2021
Sport

In fuga dall’Afghanistan e dai Talebani: la nazionale di calcio femminile trova riparo

ISLAMABAD (Pakistan) – In fuga dall’Afghanistan, in fuga dai talebani. In fuga dalle assurde regole che (tra le tante aberrazioni anche più gravi) viet...
16.09.2021
Sport

Clamoroso: in FIFA 22 non ci sarà la Svizzera!

BERNA – C’è sgomento anche in seno alla Federazione svizzera di calcio: la Nazionale rossocrociata, infatti, sarà una delle squadre che non sara...
14.09.2021
Sport