Sport, 11 aprile 2021

Lugano, guai a sottovalutare il Rappi!

I bianconeri a partire da martedì affronteranno i Lakers nei quarti di finale dei playoff: Cervenka, Clarke e compagni sono e restano temibili

Tom Oswald Fotografie
LUGANO – Bienne 0. Rapperswil 2. Seelanders eliminati dalla corsa ai playoff. Lakers qualificati per i quarti di finale dove sfideranno il Lugano. A primo acchito ai tifosi bianconeri potrebbe non sembrare vero di dover affrontare i sangallesi e non gli ex Brunner, Cunti e Ulmer, ma è altrettanto vero che affrontare il Rappi può essere pericoloso.
 
 
Certo, dando un’occhiata agli altri quarti di finale, Arcobello e compagni non possono lamentarsi della Dea bendata – affrontare lo Zurigo o il Ginevra di turno sarebbe stata altra cosa – ma è innegabile che sbagliare l’approccio nei confronti dei Lakers potrebbe rivelarsi deleterio e molto pericoloso. Il Lugano, infatti, ha già perso in due occasioni contro i sangalesi in regular season (2 anche i successi bianconeri) e il Rapperswil, come ha dimostrato il pre-playoff disputato contro
il Bienne, può essere letale se gli viene concesso spazio.
 
 
Cervenka, Clark, Rowe, Moses: Jeff Tomlinson può contare su un quartetto di stranieri assolutamente di prim’ordine. Altro che squadra da playout come succedeva negli anni precedenti: i giocatori d’importazione nelle fila del Rappi potrebbero benissimo fare la differenza anche nelle formazioni di prima fascia del nostro campionato.
 
 
Ecco che quindi, a partire da martedì, in casa Lugano, per puntare dritti alla semifinale, ci sarà bisogno non solo delle migliori qualità tecniche da mettere sul ghiaccio, ma anche di quelle mentali: essere in pista con la testa e con il cuore per tutta la durata dei match sarà fondamentale, non solo per bucare Nyffeler, ma anche per non concedere spazi in fase offensiva alle bocche da fuoco sangallesi

Guarda anche 

Il Lugano vince il derby amichevole di Chiasso

CHIASSO - "Sono globalmente soddisfatto della prestazione dei ragazzi. Hanno giocato una buona partita, con intensità e ritmo. Hanno sbagliato qualche qualche...
23.01.2022
Sport

Mercato, dove andrà Alessandro Chiesa? Ambrì Piotta e Ajoie in pole position

LUGANO - Quale futuro per Alessandro Chiesa, ultimo bianconero rimasto della squadra che vinse nel 2006 il settimo titolo, il più bello e rocamboles...
24.01.2022
Sport

“I Giochi sono il massimo. Orgogliosa di partecipare”

LUGANO - Nicole Bullo è un vero monumento dell’hockey ticinese e svizzero, protagonista indiscussa in patria con le Ladies Lugano (otto titoli pi&u...
24.01.2022
Sport

L'Ambrì risale, il Lugano ci crede ancora

AMBRÌ/LUGANO - Grazie alla vittoria contro i grigionesi (3-2) e alla contemporanea sconfitta del Berna a Lugano, ora i leventinesi sono soli al decimo posto. ...
23.01.2022
Sport