Svizzera, 17 marzo 2021

"I frontalieri del calcio" possono entrare come vogliono?

*Interpellanza al Consiglio Federale di Lorenzo Quadri


Le riaperture delle attività economiche sono “in bilico”, ma i “frontalieri” del calcio amatoriale (e non solo) entrano tranquillamente in Ticino dalla Lombardia tornata in zona rossa.  In Ticino fa molto discutere sui media l’arrivo massiccio di giocatori di calcio amatoriale dalla Lombardia tornata in zona rossa, come pure di allenatori non professionisti frontalieri.

Si tratta dell’ennesima dimostrazione che tutti entrano liberamente in Ticino dalle province italiane limitrofe, non solo per lavorare ma per qualsiasi motivo (sport, tempo libero, delinquenza,…), a causa dell’assenza totale di controlli e di limitazioni sui confini con l’Italia. Il Consiglio federale – come confermato lunedì 15 marzo dalla ministra di Giustizia Karin Keller Sutter nell’Ora delle domande del Consiglio nazionale - rifiuta ostinatamente, per motivi ideologici, di prendere le citate misure sui confini, indispensabili alla tutela della salute pubblica.

/> Contemporaneamente protrae però ad oltranza il lockdown in patria, con gravi conseguenze economiche, occupazionali ed umane. La popolazione ticinese non capisce una simile situazione contraddittoria ed è sempre meno disposta a tollerarla. Chiedo al CF:

- E’ accettabile, a mente del CF, che in Ticino entrino dalla Lombardia tornata in zona rossa frotte di persone per praticare attività sportiva amatoriale (ad esempio calcistica) non permessa in patria, con tutti i rischi sanitari che ne derivano?

- E’ in generale accettabile che, mentre le riaperture di attività economiche in Svizzera sono “in bilico”, il Ticino diventi un attrattore di persone che arrivano in massa dalla Lombardia non certo per lavorare, ma per qualsiasi motivo?

- Le attività economiche in Svizzera (ed in particolare in Ticino) resteranno chiuse ancora per settimane, con tutte le conseguenze del caso e segnatamente fallimenti a catena, perché il Consiglio federale rifiuta per motivi ideologici di limitare la mobilità transfrontaliera?

Guarda anche 

"Sommaruga non mente, la legge sul CO2 costerà 97 franchi all'anno"

Il Consiglio federale sostiene che Simonetta Sommaruga non mente quando afferma che la nuova Legge sul CO2 causerà a una famiglia di quattro persone spese suppleme...
22.04.2021
Svizzera

Un certificato Covid-19 entro l'estate

 La Confederazione svilupperà entro l’estate un certificato COVID-19 unitario, non falsificabile e riconosciuto a livello internazionale. A tale scop...
22.04.2021
Svizzera

Condannato ed espulso, ma potrà restare in Svizzera

Venti mesi di detenzione, delle misure terapeutiche stazionarie e otto anni di espulsione dalla Svizzera. È questa la sentenza pronunciata dal tribunale di Bienne ...
22.04.2021
Svizzera

Coronavirus in Svizzera, la situazione attuale

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, sono stati registrati 2'265 nuovi contagi da coronavirus. Un dato – fa sapere l'Ufficio federale della sanità pubbl...
22.04.2021
Svizzera