Svizzera, 14 marzo 2021

I Verdi vogliono vietare la costruzione di nuove autostrade

La capogruppo dei Verdi in Consiglio nazionale, Aline Trede (nella foto), vuole chiedere una moratoria fino al 2030 sulla costruzione di nuove strade nazionali in Svizzera. Ciò significa che nei prossimi dieci anni non sarebbe possibile ampliare la rete autostradale esistente.

“Come conseguenza della moratoria – ha dichiarato Trede in un’intervista
al portale Nau.ch – ci sarebbero meno costruzioni e nel contempo il traffico motorizzato diverrebbe meno attrattivo”.

Nell’ambito del loro pacchetto per il clima, i Verdi intendono inoltre chiedere l’introduzione del divieto di importare SUV sopra le due tonnellate di peso, già a partire dall’anno prossimo.

Guarda anche 

Diritto di voto agli stranieri e reddito di base, il programma "rosso" dei giovani verdi ticinesi

"Siamo persuasi dall’idea che l’economia capitalista abbia creato disuguaglianze insostenibili, accentuando sempre di più il divario tra super ric...
13.01.2021
Ticino