Svizzera, 13 marzo 2021

Condannati in tre per lo stupro di una 20enne

Tre africani – un 31enne somalo, un 25enne somalo e un 24enne etiope – sono stati condannati giovedì a San Gallo per uno stupro ai danni di una 20enne svizzera avvenuto nella notte tra il 25 e il 26 giugno 2018. Uno dei tre, il 25enne somalo, è inoltre stato condannato per lo stupro di una 15enne avvenuto nel dicembre 2018.

Come riferito dal Blick, i tre imputati sono stati riconosciuti colpevoli di aver abusato di una donna inerme. Dovranno scontare pene tra i 7 e i 9 anni. Tutti e tre saranno inoltre espulsi dalla Svizzera per un periodo tra 5 e 10 anni.

La 20enne – ricorda il Blick – aveva conosciuto uno dei tre uomini nel pomeriggio a San Gallo. Lui le aveva offerto dell’alcool e della cocaina. Il consumo di alcolici e
stupefacenti era proseguito nell’appartamento del 31enne somalo. A un certo punto la ragazza, ubriaca, era crollata su un materasso. I tre avevano quindi abusato di lei, a turno e senza alcun tipo di protezione, pur sapendo che era incapace di resistere.

I giudici hanno ritenuto credibili le affermazioni della ragazza, mentre i tre imputati, dopo aver inizialmente negato i rapporti sessuali, si sono più volte contraddetti.

I tre sono inoltre stati condannati a risarcire la vittima con complessivi 130'000 franchi.

Da notare che l’articolo del Blick non fornisce maggiori dettagli sul secondo stupro addebitato al 25enne somalo, quello ai danni di una 15enne. Si legge solo che quest’ultima, piangendo, ha cercato di opporsi al rapporto sessuale.

Guarda anche 

L'eutanasia del suo gatto in fin di vita gli vale una condanna

Uccidere il proprio gatto, anche se questi è in fin di vita, può costare una condanna penale. Lo ha scoperto un uomo residente a San Gallo, che è sta...
30.03.2024
Svizzera

Fa finta di essere cieco e riesce a incassare più di mezzo milione di franchi

Per quasi dieci anni una coppia ha ingannato le autorità facendo credere che il marito fosse affetto da gravi disturbi alla vista e ha intascato prestazioni social...
24.01.2024
Svizzera

Misteriosa morte di una donna in un solarium

Una donna è morta lunedì mattina poco prima delle 11 in un solarium a St. Margrethen, nel canton San Gallo. Nello stabilimento pieno di fumo è stato ...
16.01.2024
Svizzera

“Dolcetto o scherzetto”, ma lui apre la porta senza pantaloni

Quando aprite la porta di casa a degli sconosciuti, assicuratevi di portare dei pantaloni. Soprattutto se a suonare sono dei bambini o degli agenti di polizia. Come &egra...
23.12.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto