Svizzera, 09 marzo 2021

"Il Consiglio federale difenda la decisione degli svizzeri di vietare il burqa"

Dopo che l’Alto Commissariato per i diritti umani dell’Onu ha “deplorato profondamente” l’approvazione dell’iniziativa contro la dissimulazione del viso il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri, durante l'odierna ora delle domande, ha chiesto al Consiglio federale se è sua intenzione replicare alle affermazioni del funzionario delle Nazioni unite.

"L’Alto (?) commissariato ONU per i diritti umani – si legge nel testo della domanda di Quadri - si permette di intromettersi con arroganza ed ignoranza nella democrazia elvetica, 'deplorando profondamente' (?) la votazione popolare favorevole al divieto di dissimulazione del viso.
L’Alto (?) commissariato dimostra di non aver capito che il velo integrale non risponde ad alcun precetto religioso ma è un attributo dell’islam politico, il quale è incompatibile con una democrazia occidentale oltre che con i diritti umani che l’Alto (?) commissariato dovrebbe promuovere".

Per questo l'esponente leghista chiede al Consiglio federale se è sua intenzione "replicare alle stolte dichiarazioni dell’Alto (?) commissariato ONU per i diritti umani, difendendo la decisione del popolo elvetico? Se no, perché?".

Guarda anche 

Il Patto ONU per la migrazione rimane sospeso per almeno un'altro anno

Il Parlamento ha deciso di non entrare in materia sul patto ONU per la migrazione dell'ONU, almeno per il momento. Martedì, il Consiglio nazionale ha seguito i...
14.09.2021
Svizzera

Migranti dal medio oriente, quattro paesi dell'est europeo chiedono l'intervento dell'ONU

Quattro paesi dell'Unione europea orientale hanno sollecitato lunedì le Nazioni Unite a prendere provvedimenti contro la Bielorussia per aver "incoraggiat...
23.08.2021
Mondo

L'ONU interviene per "Carlos", che però viene condannato comunque

Avrà il tempo di distruggere ancora parecchie celle, il delinquente di origini brasiliane noto come “Carlos”, sebbene si chiami Brian. Ieri si apprende...
17.06.2021
Svizzera

Andreas Meyer ha incassato 715'000 franchi (pur non essendo più CEO delle FFS)

L’anno scorso Andreas Meyer ha ricevuto un salario di quasi 715'000 franchi dalle Ferrovie federali svizzere (FFS), più bonus per un ammontare che non &e...
16.03.2021
Svizzera