Sport, 01 febbraio 2021

Il Lugano rimette insieme i pezzi: è il momento della svolta?

Una settimana importante quella che ha visto i bianconeri battere il Losanna e i Lakers: ritrovando anche il gioco, seppur in casa, i ragazzi di Pelletier provano a mettersi alle spalle il difficile momento vissuto

LUGANO – Losanna battuto all’overtime dopo una preziosa rimonta, Lakers sconfitti senza troppo penare: la Cornèr Arena sembra esser ritornata un fortino insespugnabile e il Lugano sembrerebbe aver ritrovato la giusta via. È questo ciò che ci ha detto la settimana di hockey che ci siamo lasciati alle spalle.
 
Una settimana delicata, che ha portato i ragazzi di Pelletier a superare i vodesi e i sangallesi sotto le volte della pista luganese, ottenendo 5 punti che hanno regalato a Fazzini e compagni non soltanto una classifica più interessante, ma anche quella fiducia necessaria per guardare avanti che soltanto un filotto di vittorie consecutive (4!) ti sa dare.
 
Se contro lo stesso Rapperswil e contro il Berna i bianconeri avevano mostrato ancora qualche difficoltà, contro il Losanna e ancora i Lakers, Arcobello
e soci hanno saputo reagire, hanno saputo rimontare, hanno saputo battagliare, ricompattandosi e andando a bersaglio con diversi uomini diversi. Sul tabellino dei marcatori, infatti, non compaiono soltanto i nomi di Fazzini, Arcobello o Boedker (i soliti, insomma), ma anche quelli di Zender, Haussener, Suri, Bürgler e Heed.
 
A proposito del difensore svedese: proprio lui, forse, rappresenta a pieno il volto di questo Lugano, capace del peggio ma anche del meglio. Contro il Losanna è stato lui a fornire un incredibile assist involontario per Bertschy in occasione dell’1-3 che sembrava aver chiuso la contesa, ma è stato ancora lui a firmare una doppietta preziosa domenica contro il Rapperswil. Dalle stalle alle stelle insomma, come un po’ tutto l’HCL, capace di perdere 6 partite su 7, prima di ritrovare testa, costanza e grinta.

Guarda anche 

Corsa ai playoff: per il Lugano la strada è in salita

LUGANO – Troppo imprecisi, troppo fallosi, con troppi alti e bassi. I ragazzi di Pelletier nell’ultima settimana hanno mostrato due volti completamente divers...
04.03.2021
Sport

Bilancio positivo per LuganoNetWork e Spazio Lavoro

*Comunicato stampa Città di Lugano Le misure di sostegno formativo e di inserimento professionale promosse dalla Divisione Socialità della Città d...
03.03.2021
Ticino

L’Ambrì cala il tris, il Lugano reagisce e ruggisce da squadra

AMBRÌ – Zurigo, Rapperswil e Langnau. L’Ambrì si fa bello, ritrova le idee e incamera 3 vittorie filate che ridanno aria e fiducia a tutto l&rsq...
01.03.2021
Sport

Allarme a Cornaredo: il Lugano perde e non vince più

LOSANNA – C’era un Lugano a ottobre che si giocava la vetta della classifica con l’YB. Era un Lugano che, pur non segnando molto, vinceva o al massimo p...
01.03.2021
Sport