Sport, 25 gennaio 2021

Lugano, ci pensa sempre Maric: ora sei secondo

Pesantissima la vittoria ottenuta ieri dai bianconeri a San Gallo nello scontro diretto: a decidere il solito rigore del difensore goleador

LUGANO – 1 solo tiro in porta in 94’: a leggerla così sembrerebbe un po’ pochino per vincere una partita importantissima, pesantissima e dal valore intrinseco elevato. Eppure… eppure al Lugano, reduce dalla sconfitta interna con l’YB e da una serie precedente di 4 pareggi, è bastato solo quello. Quel tiro scoccato dagli 11 metri da capitan Maric per espugnare San Gallo, ottenere i 3 punti e portarsi al secondo posto della classifica di Super League.

Sembra incredibile e invece la sfida giocata e vinta ieri al Kybunpark è andata proprio così ed è stata risolta dal rigore siglato dal difensore goleador (salito a quota 2 in stagione, e sempre dal dischetto). Una partita non bellissima quella disputata dai bianconeri, ma per carità… giocare a San Gallo non è mai facile… ma che ancora una volta ha messo in evidenza le difficoltà offensive del complesso allenato da Jacobacci.

Non è bastato l’inserimento dal primo minuto di Abubakar: nel primo tempo, l’unica vera occasione è capitata sulla testa del solito Daprelà che ha colto la traversa. L’espulsione di Traoré nel finale ha poi facilitato il compito a Sabbatini che compagni che, anche grazie alla VAR che ha scovato il fallo subìto da Macek, ha permesso a Maric di segnare e al Lugano di trovare la rete e quei 3 punti pesantissimi e tanto agognati.

Guarda anche 

Anche col “Crus” il Lugano continua a convincere

LUGANO – “Senza Maric neanche gioco”. Così aveva parlato nella consueta conferenza stampa pre partita Matti Croci-Torti, alla vigilia della sua p...
13.09.2021
Sport

Una decisione irrispettosa: gli americani partono male

LUGANO - Chicago hanno schiacciato il bottone sbagliato! Il signor Joe Mansueto e i suoi accoliti hanno pensato bene di aggiungere anche Abel Braga alla lista delle ...
05.09.2021
Ticino

«Boa sorte mister». Ma è così senza senso l’esonero di Braga?

LUGANO – È stato un risveglio travagliato quello di ieri per tutti i tifosi del Lugano, per i calciatori, per gli addetti ai lavori, per noi giornalisti&hell...
02.09.2021
Sport

“Braga, una decisione non di pancia. Serve una persona legata al progetto”

LUGANO – Settembre, in casa FC Lugano, è iniziato con un vero e proprio terremoto. Non una piccola scossa che fa muovere qualche suppellettile, ma un vero sc...
01.09.2021
Sport