Ticino, 11 gennaio 2021

Sottopagava i dipendenti, condannato un sito ticinese di escort

Il Tribunale cantonale amministrativo (TRAM) ha confermato la multa di 30'000 franchi inflitta dall’Ufficio dell’ispettorato del lavoro (UIL) a un’azienda con sede in Ticino che gestisce un sito internazionale di escort. Anche i giudici hanno ritenuto che l’azienda ha retribuito 16 collaboratori con salari di gran lunga inferiori a quelli indicati dal contratto normale di lavoro. Più precisamente il 56,31% in meno rispetto al salario minimo.
 
La vicenda emerge da una sentenza recentemente pubblicata dal TRAM, cui l’azienda si era rivolta per contestare la sanzione, peraltro già confermata dal Consiglio di Stato. Nel suo ricorso l’azienda chiedeva l’annullamento della decisione dell’UIL o al massimo la riduzione della multa a 3'000 franchi.
 
L’azienda contestava di dover sottostare al contratto normale di lavoro
per i call center, ma il TRAM ha evidenziato che lo stesso si applica “a tutti gli operatori per la comunicazione con la clientela qualsiasi sia la struttura o l'azienda dove sono impiegati”.
 
I 16 collaboratori in questione sono stati assunti “con la funzione di addetto al telemarketing, addetto alla vendita telefonica, rispettivamente addetto alla vendita di servizi pubblicitari e il compito di procacciare clienti (escort) per vendere spazi pubblicitari sul sito internet”. Anche a detta del TRAM vanno quindi assoggettati al contratto normale di lavoro per i call center.
 
Il ricorso dell’azienda è dunque stato respinto e la multa di 30'000 franchi confermata. Una multa, va detto, comunque inferiore al risparmio conseguito dall’azienda sottopagando i propri dipendenti, calcolato dall’UIL in 119'975,88 franchi.

Guarda anche 

Prete giocava al gioco d'azzardo con i soldi dei fedeli, dovrà andare in carcere

Un prete cattolico di 52 anni è stato condannato a 3 anni di carcere, di cui 6 mesi da scontare, dal tribunale penale di Lucerna per aver finanziato la sua dipe...
29.06.2022
Svizzera

Dopo cinque ritiri di patente, un poliziotto dovrà pagare 2'500 franchi per aver guidato ubriaco

Un agente di polizia a è già stata ritirata la patente cinque volte in quindici anni per eccesso di velocità, guida in stato di ebbrezza e un inci...
28.06.2022
Svizzera

Allevatore condannato per la quarta volta per maltrattamenti "solo" con una multa, animalisti arrabbiati

La quarta condanna ad un allevatore che era accusato di maltrattare i suoi animali ha fatto arrabbiare gli animalisti, che ritengono sia scandaloso che l'uomo possa a...
22.06.2022
Svizzera

L'imam che auspicava la distruzione delle altre religioni sarà espulso, ma niente carcere

Il predicatore islamico che in un sermone auspicava la distruzione dei seguaci delle altre religioni è stato condannato a una pena detentiva sospesa e all'espu...
22.06.2022
Svizzera