Svizzera, 03 gennaio 2021

"In estate pensavamo di aver sotto controllo il virus"

Tra luglio e settembre “abbiamo sottovalutato la situazione”. Parole del presidente della Confederazione Guy Parmelin, che alla SonntagsBlick ammette gli errori politici – e non solo – in merito alla gestione della pandemia.

“Credevamo di poter controllare il virus – aggiunge –, ma eravamo lontani dal poterlo fare. Non solo i politici, ma anche molti specialisti sono rimasti sorpresi dal repentino aumento dei contagi in autunno. Il coordinamento con i Cantoni non è sempre facile. Il dialogo tra il Consiglio Federale e i Cantoni può e deve migliorare”.

E ancora: “La Svizzera ora si trova confrontata con la variante inglese del Covid, assai più contagiosa stando alle conoscenze in nostro possesso. Nessuno può dirci quali sono le misure migliori da attuare, anche perché la crisi sanitaria ci riserva qualcosa ogni giorno”.

Parmelin si è espresso anche sulle misure finora adottate dal Governo federale: “Sono – spiega – il risultato di una ponderazione di interessi tra tutela della salute, dell’economia e della psiche delle persone. Non tutto è sempre bianco o nero”.

In conclusione, il consigliere federale vodese non ha escluso un ulteriore inasprimento delle misure a livello nazionale. “Il Consiglio federale ha preso nota degli ultimi avvertimenti degli scienziati. A loro il compito di analizzare, a noi quello di decidere”.

Guarda anche 

Coronavirus: la situazione in Svizzera

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, sono stati registrati 4'703 nuovi contagi da coronavirus. Un dato – fa sapere l'Ufficio federale della sanità pubbl...
18.01.2021
Svizzera

Erano ticinesi le due bimbe uccise nel Canton Soletta

La popolazione di Gerlafingen (Soletta) e l’intera Svizzera sono sotto shock per la morte di due bambine. Il dramma avvenuto sabato mattina – riporta Tio &nda...
18.01.2021
Svizzera

Scoppia un focolaio della nuova variante a St.Moritz

Focolaio della nuova variante inglese del Covid-19 a St.Moritz. Le autorità sanitarie hanno posto due alberghi in quarantena optando per test a tappeto per ospiti ...
18.01.2021
Svizzera

I cantoni troppo lenti a vaccinare potrebbero ricevere meno dosi in futuro

I cantoni "troppo lenti" nel somministrare il vaccino Covid-19 alla loro popolazione potrebbero ricevere meno dosi in futuro. Alain Berset e i direttori cantona...
17.01.2021
Svizzera