Ticino, 30 dicembre 2020

"Vivi il tuo Ticino" piace: si va avanti fino a febbraio

Negli scorsi mesi l’iniziativa “Vivi il tuo Ticino”, nata su impulso del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) in collaborazione con BancaStato e l’Agenzia Turistica Ticinese (ATT), ha fornito un sostegno importante al settore turistico e a quello della ristorazione. Fino a fine ottobre (termine dell’azione “Gusta il Ticino”) sono stati inviati oltre 156'000 buoni mentre per quanto riguarda “Soggiorna in Ticino” ad oggi sono stati generati quasi 5'000 pernottamenti. Il Direttore del DFE Christian Vitta saluta positivamente questo risultato in quanto “gli sconti di cui hanno potuto beneficiare i ticinesi sulle cene e sui pernottamenti in Ticino hanno garantito un sostegno all’economia locale”.
 

Considerato questo bilancio positivo, i partner del progetto hanno deciso di prolungare l’azione “Soggiorna in Ticino” fino alla fine di febbraio 2021: fino a questa data i residenti domiciliati in Ticino potranno continuare a ottenere uno sconto del 20% su pernottamenti e colazioni presso una struttura d’alloggio, purché aderisca all’iniziativa e sia convenzionata con Ticino Ticket, indipendentemente dal fatto che abbiano già usufruito dell’offerta in precedenza.
 

Anche BancaStato prolunga la sua offerta: per i suoi clienti viene applicato un ulteriore sconto del 20% in caso di pagamento con carta di credito o debito BancaStato (escluse carte aziendali) e pertanto lo sconto sul soggiorno è del 40%. Come sottolineato dal Presidente della Direzione generale di BancaStato, Fabrizio Cieslakiewicz, “nel 2020 il Gruppo BancaStato ha dimostrato concretamente di essere vicino ai ticinesi e alle aziende che ogni giorno producono ricchezza sul territorio. Abbiamo un chiaro mandato pubblico e il nostro ruolo è anche quello di intervenire, quando necessario, con misure straordinarie come è stato il caso del finanziamento all’iniziativa “Vivi il tuo Ticino”. Siamo molto fieri del nostro ruolo di Banca cantonale e siamo altrettanto felici del grande successo ottenuto dal progetto. Le strategie aziendali implementate negli ultimi anni dal Gruppo BancaStato hanno consentito ai ticinesi di poter contare su una banca capace di affrontare dal punto di vista finanziario e operativo anche importanti imprevisti come quello del Coronavirus”.
 

Si coglie inoltre l’occasione per ricordare che i partner di “Vivi il tuo Ticino” hanno promosso un’iniziativa volta a stimolare l’utilizzo del servizio d’asporto dei ristoranti ticinesi affinché i ristoratori possano continuare a lavorare nonostante la chiusura. I ristoratori che praticano l’asporto possono recarsi sul sito www.viviiltuoticino.ch/ristoranti/form/ e compilare l’apposito formulario elettronico. I dati inseriti compariranno automaticamente sulla pagina www.viviiltuoticino.ch/ristoranti, dove vi è una lista con i recapiti telefonici di tutti i ristoranti che praticano l’asporto a cui ci si può rivolgere. Ad oggi sul sito sono presenti circa 220 ristoranti.


Infine, l’ATT ricorda di aver promosso, in parallelo, un concorso rivolto proprio a chi ordina pranzi e cene d’asporto nei ristoranti ticinesi. Per partecipare basta inviare lo scontrino del pasto all’indirizzo Vivi il tuo Ticino/ C.P. 2820/ 6501 Bellinzona (tutte le informazioni si trovano sul sito). “Siamo soddisfatti, in questi giorni stiamo ricevendo molti scontrini. – commenta Angelo Trotta, direttore dell’ATT – Questo significa che la popolazione ticinese continua a sostenere la nostra ristorazione e apprezza la formula “da asporto”. Un plauso va rivolto anche a tutti i ristoratori che stanno dimostrando grande flessibilità e inventiva nelle proposte dei menu, nonostante il periodo sia oggettivamente difficile e delicato”.

Guarda anche 

Coronavirus, le disposizioni cantonali in Ticino sino al 28 febbraio

Dopo le decisioni del Consiglio federale, il Consiglio di Stato ha proceduto oggi a confermare le disposizioni cantonali in vigore per il periodo fra il 18 gennaio e il 2...
15.01.2021
Ticino

Da domani stop alle visite nelle case per anziani

L'hanno definita una delle decisioni più difficile da prendere di tutta la loro vita. E ora si trovano costretti a prenderla di nuovo, pur consapevoli dopo la ...
15.01.2021
Ticino

Tre dipendenti de La Posta all'ospedale con sintomi di intossicazione

La Polizia cantonale comunica che oggi verso le 11 presso il Centro logistico de La Posta in via Industrie a Cadenazzo vi è stato un infortunio sul lavoro. Tre dip...
15.01.2021
Ticino

Rapine ai distributori di Brusino Arsizio: estradato dall’Italia uno degli autori

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che è stato estradato uno degli autori delle tre rapine ai distributori di benzina di Brusino Arsizio av...
15.01.2021
Ticino