Mondo, 25 dicembre 2020

Brexit: raggiunto l'accordo tra UE e Regno Unito, "abbiamo ripreso il controllo"

Dopo dieci mesi di laboriose trattative, l'Unione Europea e il Regno Unito hanno raggiunto un accordo sulle loro future relazioni commerciali. "Questo accordo proteggerà gli interessi europei ed è anche, credo, nell'interesse del Regno Unito", "un amico di lunga data", ha commentato il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen in una conferenza stampa. "Possiamo finalmente lasciarci Brexit alle spalle e guardare al futuro", ha aggiunto.

Il primo ministro britannico Boris Johnson da parte sua ha promesso che il suo Paese rimarrà "amico", "alleato" e "primo mercato" degli europei. "Questo Paese rimane culturalmente, emotivamente, storicamente, strategicamente e geopoliticamente legato all'Europa", ha detto ai media.

Il testo dovrà ancora essere convalidato dagli
Stati membri, un processo che dovrebbe durare diversi giorni. In attesa della ratifica, il l'accordo entrerà in vigore in modo provvisorio il primo gennaio, quando il Regno Unito avrà definitivamente abbandonato il mercato unico per essere poi convalidato a posteriori dal Parlamento europeo.

Con questo trattato commerciale, l'UE offre al suo ex Stato membro un accesso esente da dazi e contingenti al suo mercato di 450 milioni di consumatori ma questa apertura è subordinata a condizioni rigorose: le aziende d'oltremanica dovranno rispettare una serie di regole che cambieranno nel tempo in materia di ambiente, diritto del lavoro e fiscalità. Esistono anche garanzie sugli aiuti di Stato. Un meccanismo permetterà ad entrambe le parti di attivare rapidamente contromisure, come le tariffe, in caso di standard divergenti tra UE e Regno Unito.

Guarda anche 

L'UE scrive ai ricercatori svizzeri: "Se volete i fondi, trasferitevi da noi"

La Commissione europea lo scorso 12 luglio aveva annunciato ufficialmente che la Svizzera viene considerata fino a nuovo avviso come un paese terzo non associato al progr...
24.07.2021
Svizzera

Cassis incontra il capo della diplomazia UE, "bisogna aprire un dialogo politico con Bruxelles"

Due mesi dopo l'interruzione dei negoziati sull'accordo quadro con l'UE, il consigliere federale Ignazio Cassis incontrerà martedì il capo della...
20.07.2021
Svizzera

Arrestato per pedofilia: la Premier League sotto shock

LIVERPOOL (Gbr) – La Premier League è sotto shock e questa volta non per il calcio: stando ai media d’oltremanica venerdì sera un giocatore dell...
20.07.2021
Sport

Più dell'80% degli svizzeri non vuole l'adesione all'Unione europea

Stando a un sondaggio pubblicato oggi quasi due terzi degli svizzeri è contrario all'adesione all'Unione europea, mentre solo il 16% sarebbe favorevole. ...
18.07.2021
Svizzera