Sport, 17 dicembre 2020

Lugano, da mangiarsi le mani…

Lo 0-0 di San Gallo muove la classifica, ma gli errori dei bianconeri privano la truppa di Jacobacci di 2 punti preziosissimi

SAN GALLO – Dopo il KO interno di domenica contro lo Zurigo, tornare da San Gallo con un punto in cascina è sempre e comunque una buona cosa, una notizia preziosa, ma dopo aver visto il Lugano giocare una buona partita al Kybunpark, c’è più rammarico che soddisfazione.
 
Ebbene sì perché lo 0-0 maturato in terra sangallese non rispecchia esattamente quanto visto in campo: nonostante diverse assenze importanti, infatti, Lungoyi e compagni hanno avuto le migliori occasioni per fare breccia, ma vuoi le parate di Zigi, vuoi l’imprecisione di Ardaiz, di Maric o dello stesso numero 8 offensivo… alla fine il risultato non si è mai mosso da quello iniziale.
 
Un peccato, un vero e proprio peccato. Perché dopo la pausa forzata per il Coronavirus, dopo
la ripresa e il capitombolo interno di domenica, ci si poteva immaginare che il Lugano potesse pagare qualcosa dal punto di vista delle resa e del gioco espresso, e invece… i bianconeri hanno risposto bene, esprimendo un bel calcio anche un campo complicato come quello di San Gallo.
 
Certo, la contemporanea vittoria dell’YB a Basilea allontana Sabbatini e compagni dalla vetta, li tiene in quinta posizione a -7 dagli stessi bernesi che hanno disputato una partita in più e permette agli stessi biancoverdi, allo Zurigo e al Basilea di precedere i sottocenerini. Ma pazienza… il campionato è ancora lungo e il Lugano, continuando a giocare così, sperando di trovare un po’ più di freddezza in fase offensiva (e magari una vera punta sul mercato) potrebbe davvero togliersi tante soddisfazioni.

Guarda anche 

Doganiere trascinato da un'auto, è grave

Un doganiere di 57 anni ha riportato gravi ferite alla testa dopo essere stato trascinato per diversi metri da un’auto, ieri pomeriggio attorno alle 16, al valico d...
14.04.2021
Svizzera

San Gallo: scopre che la figlia ha già fatto sesso e tenta di ucciderla

Un 47enne eritreo è comparso ieri in aula penale a Rorschach (SG) per rispondere delle accuse di tentato omicidio intenzionale, furto e violazione di domicilio. In...
14.04.2021
Svizzera

Lugano, c’è voglia di break… ma la strada è solo una

LUGANO – Dopo il 6-2 ottenuto martedì alla Cornèr Arena, questa sera si replica ma… partendo dallo 0-0. Forte dell’1-0 nella serie contro...
15.04.2021
Sport

Su Lovric c’è la coda: la Sampdoria fa sul serio

LUGANO – In rete nuovamente ieri nella sfortunata sfida di Coppa contro il Lucerna, Sandi Lovric è sicuramente il fiore all’occhiello del Lugano. Il ce...
14.04.2021
Sport