Svizzera, 12 dicembre 2020

Frontaliere condannato a 20 anni di carcere per aver ucciso una prostituta

Un lavoratore frontaliere francese di 33 anni è stato condannato venerdì a 20 anni di carcere dal tribunale penale del Doubs di Besançon, in Francia, per aver picchiato e accoltellato a morte una giovane prostituta rumena nel 2016 a Sullens, nel canton Vaud.

Come riporta "LeMatin", dopo tre giorni di udienze il tribunale ha giudicato l'uomo, un'ex guardia giurata, colpevole dell'omicidio della diciottenne, il cui corpo nudo era stato ritrovato nei boschi pressi di Frasnois, nel Giura francese e vicino al confine svizzero. L'uomo viveva con la moglie e il figlio a Mouthe, Doubs, in Francia, al momento dei fatti e ha sempre contestato di aver ucciso la diciotenne.

Secondo la sua versione dei fatti, i due avevano appena avuto una relazione sessuale quando due uomini sono apparsi e l'hanno uccisa, prima di costringerlo di "fare tutto il necessario" per liberarsi del corpo. Ha poi trasportato e scaricato il corpo sfigurato nei boschi di Franois. I suoi avvocati avevano chiesto l'assoluzione.

L'accusa aveva invece chiesto 30 anni di carcere e ha cercato di smontare la tesi difesa dall'imputato che dei magnaccia erano coinvolti nell'omicidio. Il corpo della vittima è stato trovato il 15 dicembre 2016, con 26 coltellate, il volto irriconoscibile e con le ossa del viso e i denti rotti da una moltitudine di colpi.

Guarda anche 

Pesanti condanne per un caso di corruzione alla SECO, "il più grave da decenni nella storia svizzera"

Per quindici giorni il Tribunale penale federale di Bellinzona nel mese di agosto si è occupato di uno dei più grandi casi di corruzione nella storia del...
19.09.2021
Svizzera

Fa ricorso per una multa per divieto di sosta, alla fine dovrà pagare 15 volte tanto

Succede, talvolta, che quando si fa ricorso per una multa, si riesce a farla annullare, o comunque ridurre l'importo, quando si è convinti di non aver commesso...
18.09.2021
Svizzera

Derubava i clienti FFS mettendo un fazzoletto nel distributore di biglietti

Un cittadino francese residente a Ginevra è riuscito a sottrarre circa 2'000 franchi a clienti delle FFS bloccando l'erogatore del resto dei distributori d...
13.09.2021
Svizzera

Condannati per una partita di calcio in violazione delle regole covid

Un partecipante ad una partita di calcio, tenutasi il 21 maggio 2020 a Losanna, è stato appena condannato per aver violato le regole anti-covid. In precedenza, alt...
12.09.2021
Svizzera