Mondo, 10 dicembre 2020

Il ministro della salute britannico: "Vaccino prima degli altri grazie alla Brexit"

Il ministro della sanità britannico Matt Hancock (nella foto) ha affermato che Brexit ha permesso al Regno Unito di approvare il vaccino Covid più rapidamente di altri paesi dell'Unione europea.

"Facciamo tutti gli stessi controlli di sicurezza e gli stessi processi, ma siamo riusciti ad accelerare il loro svolgimento grazie a Brexit", ha detto in un'intervista al Times Radio.

"In primo luogo - ha detto Hancock all'emittente radio - occorre dare merito al grande lavoro fatto dalla MRHA con l’azienda produttrice per valutare i dati (sulla sperimentazione) a mano a mano che arrivavano e far procedere le cose in parallelo invece che un passaggio dopo l’altro come di norma accade".

"In secondo luogo» - ha proseguito il ministro - "va considerato che a causa della Brexit non siamo più legati all’agenzia europea, l’EMA, e siamo in grado di prendere una decisione basata sul via libera della nostra autorità di regolazione nazionale, un regolatore di prim’ordine a livello mondiale, non secondo l’andatura degli Europei che si muovono un po’ più lentamente".

"Noi - ha rivendicato Hancock - facciamo gli stessi controlli di sicurezza e passiamo attraverso le stesse procedute, ma grazie alla Brexit siamo stati in grado di accelerare" i tempi rispetto all’UE.

E il leader della Camera dei Comuni, Jacob Rees-Mogg, ha a sua volta salutato la Brexit per aver reso possibile far approvare velocemente il vaccino: "Abbiamo potuto approvare questo vaccino solo così rapidamente perché abbiamo lasciato l'UE".

Guarda anche 

L'UFSP annuncia un primo "caso probabile" della variante Omicron in Svizzera, nuove restrizioni per i viaggiatori

L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha annunciato domenica la scoperta di un "primo caso probabile" della variante di Coronavirus Omicron...
29.11.2021
Svizzera

Condannato a 13 anni di carcere per aver ucciso un'anziana nel 1998

La polizia zurighese aveva scoperto il corpo di una donna di 86 anni nella sua villa a Küsnacht. La vedova era stata ritrovata sdraiata nella lavanderia con le bracc...
25.11.2021
Svizzera

Vendeva funghi "miracolosi", il TF condanna un medico

Una dottoressa naturopata è stata deferita al tribunale del Giura per aver attribuito virtù terapeutiche al consumo dei suoi funghi. Il servizio giurassiano...
24.11.2021
Svizzera

Impreditore no vax prova a curarsi da solo: morto in casa

TRIESTE (Italia) – Aveva avuto il covid e stava cercando di combatterlo da solo a casa, convinto che le cure domiciliari fossero sufficienti, ma dopo l’aggrav...
22.11.2021
Magazine