Mondo, 10 dicembre 2020

Il ministro della salute britannico: "Vaccino prima degli altri grazie alla Brexit"

Il ministro della sanità britannico Matt Hancock (nella foto) ha affermato che Brexit ha permesso al Regno Unito di approvare il vaccino Covid più rapidamente di altri paesi dell'Unione europea.

"Facciamo tutti gli stessi controlli di sicurezza e gli stessi processi, ma siamo riusciti ad accelerare il loro svolgimento grazie a Brexit", ha detto in un'intervista al Times Radio.

"In primo luogo - ha detto Hancock all'emittente radio - occorre dare merito al grande lavoro fatto dalla MRHA con l’azienda produttrice per valutare i dati (sulla sperimentazione) a mano a mano che arrivavano e far procedere le cose in parallelo invece che un passaggio dopo l’altro come di norma accade".

"In secondo luogo» - ha proseguito il ministro - "va considerato che a causa della Brexit non siamo più legati all’agenzia europea, l’EMA, e siamo in grado di prendere una decisione basata sul via libera della nostra autorità di regolazione nazionale, un regolatore di prim’ordine a livello mondiale, non secondo l’andatura degli Europei che si muovono un po’ più lentamente".

"Noi - ha rivendicato Hancock - facciamo gli stessi controlli di sicurezza e passiamo attraverso le stesse procedute, ma grazie alla Brexit siamo stati in grado di accelerare" i tempi rispetto all’UE.

E il leader della Camera dei Comuni, Jacob Rees-Mogg, ha a sua volta salutato la Brexit per aver reso possibile far approvare velocemente il vaccino: "Abbiamo potuto approvare questo vaccino solo così rapidamente perché abbiamo lasciato l'UE".

Guarda anche 

Youtube limita l’account di ByoBlu per un servizio sui vaccini

La piattaforma YouTube ha sospeso il canale della web tv Byoblu per una settimana. Il motivo è un servizio in cui si metteva in dubbio l’effic...
19.01.2021
Mondo

I cantoni troppo lenti a vaccinare potrebbero ricevere meno dosi in futuro

I cantoni "troppo lenti" nel somministrare il vaccino Covid-19 alla loro popolazione potrebbero ricevere meno dosi in futuro. Alain Berset e i direttori cantona...
17.01.2021
Svizzera

Sui tamponi aveva ragione la Lega

E’ da settimane, per non dire mesi, che la Lega batte il chiodo, sia con la Confederazione che con il Cantone, sui test rapidi a tappeto, da svolgere in massa sugli...
17.01.2021
Svizzera

Vaccinati senza averne diritto, "il governo intende intervenire?"

Come riportato ieri dalla RSI, quattro dosi di vaccino in esubero sono state inoculate ai membri del consiglio di fondazione della casa anziani Girotondo di Novazzano, ch...
15.01.2021
Ticino