Svizzera, 19 novembre 2020

Le app di tracciamento? C'è la paura di essere sorvegliati

Perché l’app SwissCovid non ha ottenuto il successo sperato? Secondo uno studio condotto in tre Paesi, tra cui la Svizzera, la motivazione è chiara e semplice: la popolazione è piuttosto restia per pausa di essere sorvegliata. È questa la principale motivazione, seguita da un generale scetticismo e disinteresse.

Le app di tracciamento non hanno convinto nemmeno in Austria e in Germania. Come detto, è il timore di essere sorvegliati a convincere il popolo a non scaricare lo strumento secondo il 32% degli svizzeri, il 31% dei tedeschi e il 38% degli austriaci. Restando nella Confederazione, sul podio delle giustificazioni finiscono anche la mancanza di interesse (31%) e la percezione che si tratti di uno strumento poco utile (26%).

"Le persone che non scaricano l'app sembrano dare più importanza alla propria sensibilità che ai vantaggi personali e sociali", commenta, citata in una nota odierna, l'autrice dello studio Caroline Brüesch. Al contrario, chi utilizza le app di contact tracing cita le campagne delle autorità e la copertura mediatica come mezzo di convinzione. Generalmente si tratta di persone che hanno grande fiducia nel governo o nelle autorità sanitarie. In ogni caso la Svizzera, almeno stando al sondaggio, esce bene dal raffronto internazionale in termini di percentuale di installazione dell'app fra la popolazione. Il 46% dei partecipanti che abitano nella Confederazione hanno infatti effettuato il download, un tasso superiore a quello dei vicini di casa tedeschi (38%) e soprattutto austriaci (18%).

Guarda anche 

Una famiglia di rifugiati è costata più di 1,3 milioni di franchi ad un piccolo comune zurighese

1,3 milioni di franchi in 5 anni. È il costo che un comune del canton Zurigo ha dovuto pagare per una singola coppia di rifugiati, poi diventata famiglia, arrivati...
28.11.2020
Svizzera

Come festeggiare il Natale ai tempi del Covid? I consigli dell'UFSP

Col Black Friday,  che stando al calendario sarebbe oggi ma che in realtà dura ormai da diversi giorni, inizia il periodo dedicato alle festività natal...
27.11.2020
Svizzera

Nuovi scenari economici: il terziario diventa sempre più importante

Su mandato degli Uffici federali dello sviluppo territoriale (ARE) e dell’energia (UFE) e della Segreteria di Stato dell’economia (SECO), sono stati elaborati...
27.11.2020
Svizzera

Tempestava l'ospedale e la polizia di telefonate, dovrà rimanere in carcere

Dovrà restare in carcere la telefonatrice seriale del canton Vaud. Il Tribunale federale ha respinto il ricorso della donna, arrestata nel febbraio scorso dopo che...
27.11.2020
Svizzera