Sport, 04 novembre 2020

Eureka! Anche la SFL (finalmente) si muove per assicurare il campionato

La richiesta della Federazione di protocolli uniformi a quegli degli altri Stati arriva con colpevole ritardo

BERNA – Eppur si muove! Finalmente, verrebbe da dire, la SFL, con una lettera aperta inviata all’Ufficio Federale della Sanità e all’Associazione dei Medici Cantonali, ha formalmente chiesto con urgenza delle misure di quarantena uniformi per tutti i Cantoni. Insomma, il quesito che avevamo posto anche noi pochi giorni fa.

“Negli altri Paesi non ci sono così tanti giocatori in quarantena”, si legge nel documento redatto dalla Swiss Football League. Il perché è presto detto: negli altri campionati vengono posti in isolamento solo i calciatori positivi al tampone, garantendo così il regolare allenamento del resto della squadra e lo svolgimento delle partite.

La SFL ha proposto di sottoporre al tampone tutti i giocatori durante la pausa delle Nazionali, un
test rapido prima di ogni giornata di campionato: i positivi saranno messi in quarantena, ma i negativi potranno continuare ad allenarsi e a giocare. Solo così la competizione potrà proseguire in modo regolare”.

Ad essere cattivi… potremmo dire che dalle parti di Muri abbiano scoperto l’acqua calda. Ma con un ritardo enorme rispetto agli altri Paesi. Se per molti il Consiglio federale si è mosso, e si sta muovendo, troppo a rilento per affrontare la pandemia, possiamo serenamente dire che lo sport professionistico sotto questo punto di vista è stato completamente messo in secondo piano, perché nessuno ha fatto nulla fin qui per assicurare lo svolgimento, in modo regolare, dei campionati.

Chissà se, finalmente, dopo questo primo passo della SFL, anche dalle parti di Opfikon, dove ha sede la Federazione di hockey, qualcuno inizierà finalmente a muoversi in questa direzione…

Guarda anche 

Cattaneo vs. Farinelli: scontro interno al PLR sul Covid-19

Ultimamente non c’è un solo tema sul quale il PLR riesca a presentarsi compatto. L’ennesima dimostrazione è giunta ieri in Consiglio nazionale, ...
04.03.2021
Ticino

1 anno e 2 mesi per droga: Sartor non andrà in carcere (forse)

PARMA (Italia) – Dopo la richiesta da parte del pubblico ministero di una condanna di 2 anni, Gigi Sartor è stato condannato a un anno e 2 mesi e venti giorn...
04.03.2021
Sport

Scandalo a Barcellona: scattano le manette anche per il presidente

BARCELLONA (Spagna) – Pazzesco a Barcellona: gli ufficiali dei “Mossos d’Esquadra”, la polizia regionale della Catalogna, hanno perquisito la sede...
01.03.2021
Sport

Allarme a Cornaredo: il Lugano perde e non vince più

LOSANNA – C’era un Lugano a ottobre che si giocava la vetta della classifica con l’YB. Era un Lugano che, pur non segnando molto, vinceva o al massimo p...
01.03.2021
Sport