Sport, 14 ottobre 2020

Klasen e il momento tragico a Lugano: “Ci siamo preparati alla morte di nostro figlio”

L’ex attaccante bianconero ha raccontato quanto avvenuto nel 2017, quando il piccolo Connor venne ricoverato per meningite

LULEA (Svezia) – 6 anni a Lugano, 6 anni di magie e di qualche partita sottotono, 6 anni di reti e di assist, 6 anni con la maglia bianconera conditi da 2 finali e da 1 semifinale. Linus Klasen dalla parti del Ceresio ha lasciato il segno, ma non è mai riuscito a trascinare del tutto l’HCL verso quel titolo che manca ormai da tempo immemore.

Linus Klasen dopo 6 anni ha fatto ritorno in Svezia, nella sua Lulea, ma in Ticino sono rimasti i suoi cari: la moglie e i 4 figli, infatti, sono rimasti a Lugano dove si sentono a casa. Ovviamente i ricordi luganesi di Klasen sono tanti, tantissimi e quasi tutti belli… quasi tutti, perché il 34enne svedese, pur con qualche difficoltà, ha raccontato a “SVT” l’evento traumatico vissuto nel 2017.

Giugno 2017: Linus e tutta la famiglia si trovavano al ristorante, quando di colpo il piccolo Connor, di circa 2 mesi, iniziò
a tremare e vomitare. I genitori riuscirono ad agire rapidamente, chiamando i soccorsi e così il piccolo venne trasportato d’urgenza in elicottero a Basilea: meningite, questa la diagnosi. Connor aveva bisogno di essere ventilato.

“Mi sentivo impotente. Ci era stato detto che c’era un rischio elevato che non riuscisse a sopravvivere. E nel caso lo avesse fatto, avrebbe potuto avere danni permanenti. Ci siamo preparati al peggio”, ha spiegato a “SVT”.

“Abbiamo pensato se sarebbe stato il caso di far ritorno in Svezia, ho pensato di prendermi una pausa dall’hockey e ho perso molto peso”, ha continuato. Ma in seguito Linus e la moglie Emma ricevettero la notizia che il loro intervento immediato era stato determinante: “Siamo stati fortunati”.

Oggi Connor ha 3 anni ed è un bambino vispo e in piena salute.

Guarda anche 

Lugano, c’è voglia di break… ma la strada è solo una

LUGANO – Dopo il 6-2 ottenuto martedì alla Cornèr Arena, questa sera si replica ma… partendo dallo 0-0. Forte dell’1-0 nella serie contro...
15.04.2021
Sport

SONDAGGIO – Si alzi il sipario: playoff al via. Come si comporterà il Lugano?

LUGANO – Due anni dopo si torna a fare sul serio. A distanza di oltre 24 mesi, si tornano a disputare i playoff. L’anno scorso fu il covid a metterci lo zampi...
13.04.2021
Sport

“Solidarietà e duro lavoro per fronteggiare la crisi”

LUGANO - È soddisfatto, Luca Gianinazzi. Il terzo posto del Lugano Under 20 nel massimo campionato di categoria chiude in bellezza una stagione diff...
12.04.2021
Sport

“Il Lugano può sorprendere. Ambrì, stranieri sotto tono”

LUGANO - Roberto Mazzetti, ex allenatore di hockey, opinionista televisivo e professore di matematica, segue sempre con attenzione le vicende del nostro campion...
12.04.2021
Sport