Svizzera, 10 ottobre 2020

Una svizzera uccisa da un gruppo islamico in Mali

Una cittadina svizzera rapita quattro anni fa in Mali è stata uccisa dai suoi rapitori, un gruppo islamico vicino a Al Qaida. Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) lo ha annunciato venerdì sera.

Le autorità francesi hanno informato la Svizzera venerdì pomeriggio che l'ostaggio svizzero detenuto in Mali è morto, ha scritto il DFAE in comunicato. La donna è stata uccisa da rapitori appartenenti all'organizzazione terroristica islamica Jama'at Nasr al-Islam wal Muslim (JNIM) circa un mese fa.

"È con grande tristezza che ho appreso della morte del nostro concittadino", ha detto il capo del DFAE Ignazio Cassis in un messaggio pubblicato su Internet.
"Condanno questo atto crudele ed esprimo le mie più sentite condoglianze ai parenti della vittima".

Le circostanze esatte dell'omicidio dell'ostaggio svizzero non sono ancora chiare. Le autorità francesi sono state informate di questa esecuzione tramite l'intermediario dell'ostaggio francese recentemente liberato, Sophie Pétronin.

Le autorità svizzere, scrive il DFAE, si stanno adoperando per scoprire le circostanze esatte di questa esecuzione e il luogo in cui si trova il corpo della vittima. Inoltre le autorità elvetiche faranno il possibile per rimpatre la salma. A tal fine il DFAE cercherà di rivolgersi al nuovo governo di transizione del Mali.

Guarda anche 

Condannata per aver tenuto i suoi animali domestici in condizioni "poco igieniche"

Il Ministero pubblico di Berna-Mittelland ha recentemente condannato una donna bernese per diverse violazioni della legge sulla protezione degli animali. Nel suo appartam...
17.11.2023
Svizzera

Di ritorno dalla Siria, viene condannato per propaganda islamista

Un uomo di 25 anni è stato condannato a 32 mesi di carcere, di cui sedici mesi da scontare, per aver violato la legge che vieta i gruppi islamici, diffondendo scen...
19.10.2023
Svizzera

Trascinano un’asina col fuoristrada e filmano il tutto: denunciati

VILLAPUTZU (Italia) – Un operaio 28enne un allevatore 32enne sono stati denunciati per maltrattamenti su animali: lo scorso agosto hanno legato una corda attorno al...
13.10.2023
Magazine

"No alla soppressione degli animali da compagnia sani"

Sopprimere un animale sano dovrebbe essere vietato. È cio che chiede una mozione presentata dal Consigliere nazionale Lorenzo Quadri in modo da cambiare il sistema...
27.09.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto