Svizzera, 11 settembre 2020

Dopo l'incendio al campo profughi di Moria, la sinistra vuole portare i migranti in Svizzera

Dopo l'incendio che ha devastato il campo profughi di Moria (vedi allegati), diversi politici e organizzazioni della sinistra chiedono che la Svizzera accolga i migranti rimasti senza una struttura di accoglienza. Mercoledì i Verdi hanno presentato una proposta che chiede al Consiglio federale di accettare una "generosa quota di rifugiati". Il partito socialista da parte sua chiede al Consiglio federale di portare in Svizzera migranti direttamente dalle isole greche, come scrive in un comunicato stampa. La capacità dei centri d'asilo federali e cantonali deve essere sfruttata nella misura consentita dal regolamento Covid 19. Inoltre, il PS vuole affrontare l'argomento il prossimo lunedì nell'ora delle interrogazioni della sessione autunnale.

Anche il municipio della città di Berna, a maggioranza rosso-verde, ha invitato mercoledì il governo federale a portare i rifugiati di Moria in Svizzera. Il consiglio comunale si è offerto di
ospitare venti persone a Berna.

Amnesty International Svizzera invita il governo greco, l'UE e la Svizzera a trovare soluzioni rapide e pragmatiche dopo l'incendio. Solo fornendo un alloggio adeguato, l'accesso alle cure mediche e una procedura di asilo equa si possono rispettare i diritti umani, si legge in comunicato dell'organizzazione diramato mercoledì. "Anche la Svizzera deve finalmente mostrare solidarietà e accogliere i migranti di Moria in caso di emergenza", cita nella lettera Pablo Cruchon, responsabile delle migrazioni e dei rifugiati di Amnesty Switzerland.

Il ministro degli Esteri Ignazio Cassis è intervenuto mercoledì pomeriggio sul servizio di Twitter news sugli incendi di Lesbo e ha espresso la sua solidarietà. "Ci siamo già offerti di inviare aiuti umanitari sotto forma di tende, coperte, sacchi a pelo e dispositivi di protezione per Covid-19", ha scritto il Consiglio federale.

Guarda anche 

Dieci anni di carcere ai migranti che incendiarono il campo profughi di Moria

Il tribunale greco di Chios ha condannato oggi i quattro giovani afgani che nel settembre 2020 incendiarono e devastarono il campo profughi di Moria, sull’isola di ...
13.06.2021
Mondo

Richiedenti l'asilo in paesi extraeuropei, "la Svizzera segua l'esempio della Danimarca"

Perchè la Svizzera non segue l'esempio della Danimarca? Il paese nordico ha approvato settimana scorsa una legge per aprire centri di accoglienza per i migrant...
07.06.2021
Svizzera

La Danimarca bloccherà del tutto l’arrivo di nuovi migranti

La Danimarca vuole porre fine all'immigrazione indiscrimata sul suo territorio. Come riportato dai media, il paese nordico ha approvato giovedì 3 giugno una le...
04.06.2021
Mondo

Espulso nel 1997, è ancora in Svizzera (e probabilmente ci resterà)

La sua domanda d’asilo è stata respinta il 26 agosto 1997. Ma lui è ancora qui. E molto probabilmente potrà restarci, visto che nel frattempo i...
04.06.2021
Svizzera