Mondo, 10 settembre 2020

Migranti mettono a fuoco il campo profughi di Moria, scappano in migliaia

Un grande incendio ha inghiottito mercoledì il più grande campo di migranti della Grecia, e possibilmente dell'intero continente europeo, a Moria, sull'isola di Lesbo. Tra i circa 13'000 ospiti del sovraffolato campo sono migliaia tra quelli che ne hanno approffitato per fuggire, gli sfollati e coloro che sono stati evacuati dall'isola mentre le autorità greche e la popolazione cercano di riprendere il controllo della situazione.

Secondo il ministro dell'immigrazione greco Notis Mitarachi, che si esprimeva all'emittente greca ERT, gli incendi "sono stati appicati dai richiedenti l'asilo", apparentemente quale protesta contro il confinamento imposto a causa della pandemia di Coronavirus. Sempre secondo Mitarachi, nei giorni scorsi 35 migranti trovati positivi al Covid-19 avevano rifiutato di isolarsi insieme alle loro famiglie, causando disordini e tafferugli con gli altri migranti e gli agenti di sicurezza greci.

La polizia ha bloccato le strade del campo per impedire ai migranti di entrare nelle città vicine e alcuni di coloro che vivevano all'interno del campo sono stati evacuati, e alcuni sono rimasti feriti dall'esposizione al fumo, senza che siano state rilasciate cifre precise sul numero di feriti e evacuati.

Le strutture sovraffollate di Moria ospitano quasi 13'000 persone, più di quattro volte il numero che potrebbe ufficialmente contenere e da anni è al centro dell'attenzione internazionale senza che sia mai stata trovata una soluzione duratura.

Guarda anche 

La crisi afghana si fa già sentire, aumento del 60% delle domande d'asilo in agosto

Nel mese di agosto, la Segreteria di Stato per la Migrazione (SEM) ha registrato 1556 domande di asilo. Il maggior numero di domande, 330, proveniva dall'Afghanistan ...
16.09.2021
Svizzera

Macedonia del Nord, incendio in ospedale causa 14 morti

Almeno 14 persone sono morte mercoledì sera dopo che un violento incendio è scoppiato in un ospedale della Macedonia del Nord. "Un'enorme traged...
10.09.2021
Mondo

Agenti di sicurezza aggrediti in centro per richiedenti l'asilo, condannati 9 ospiti

Nove ospiti del centro federale per richiedenti l'asilo di Gouglera, nel canton Friborgo, sono stati condannati per aver mincciato e aggredito degli agenti di sicurez...
07.07.2021
Svizzera

Richiedente l'asilo sgozza un uomo a Losanna: “Soffre di stress per la guerra nel suo paese”

Un 42enne cittadino somalo è stato condannato oggi a Losanna a 12 anni di prigione, per aver sgozzato un amico fuori da un locale notturno nel 2017. Il minister...
03.07.2021
Svizzera