Ticino, 02 settembre 2020

100 risotti tutti da… cacciare. La settima edizione della rassegna gastronomica dal 7 al 27 settembre

Nella foto il “Risotto mantecato alla zucca, olio dei suoi semi, gelato al formaggio dell’alpe “Geira” di Salvatore Sanfilippo, chef Ristorante MoAn, Bellinzona
Comunicato stampa

#ilTIcinoNONsiFERMA nemmeno a tavola! Nonostante l’emergenza COVID-19 abbia portato all’annullamento della settima edizione dei “Campionati ticinesi del risotto” – che torneranno puntuali nel 2021 – c’è voglia di reagire e di soddisfare le richieste degli appassionati di rassegne e soprattutto di risotto. Ecco perché Ticino a Tavola, Fatto in casa e GastroTicino, in collaborazione con GastroLagoMaggiore e Valli, organizzeranno la 7° “Caccia al risotto” che terrà banco dal 7 al 27 settembre.
 
Una rassegna gastronomica di successo che negli anni è cresciuta anche grazie alla bravura e fantasia degli chef che ogni volta propongono decine e decine di risotti diversi. In particolare, i risotti che quest’anno i 31 ristoranti proporranno alla clientela saranno un centinaio, con oltre 80 ricette diverse. Sarà ancora un’occasione unica per assaporare ricette sia ticinesi classiche che internazionali, ma soprattutto confezionate con quella creatività e passione che contraddistinguono la ristorazione del nostro Cantone. Quest’anno, poi, ci sarà un ingrediente in più: la voglia dei ristoratori di tornare a emozionare i propri clienti, offrendo il meglio della loro arte.

Non resta che scegliere tra i classici risotti come quello al Merlot del Ticino con luganighetta nostrana, oppure allo zafferano con ossobuco di vitello o ancora ai porcini. Ma si potranno assaporare anche piatti creativi e gustosi come il risotto Acquerello invecchiato 7 anni mantecato al plancton marino, con capasanta e il suo corallo, il risotto con bisque di gamberi e profumo di agrumi, la paella ticinese (risotto al Merlot rosso con luganighetta, costine, pollo, coniglio e verdure), il riso superfino Carnaroli selezione Acquerello mantecato al Merlot Sasso Chierico di Gudo, fichi, capasanta leggermente affumicata in casa e la schiuma del suo corallo, il risotto al balsamico e uva americana, il risotto al Castelmagno con tartufo e tartare di scampi e il risotto alla birra e Fontina.
 
Come sempre è stata stampata una simpatica guida con il nome dei ristoranti, i risotti e diverse intriganti ricette; il volumetto si può trovare nei ristoranti iscritti alla rassegna e negli Enti turistici, o scaricare dal sito ticinoatavola.ch dove si possono anche leggere le istruzioni per partecipare al nuovo concorso “#RassegnaTI a vincere!”: basta scattare una foto e postarla sulla pagina Facebook di RéservéTicino o inviarla a rassegne@gastroticino.ch.
 

Guarda anche 

Votazioni, "il popolo non vuole gli aggravi fiscali della sinistra parassitaria"

La Lega dei Ticinesi, con un comunicato stampa, si dice soddisfatta per l'esito delle votazioni del 26 settembre, in particolare per la bocciatura dell'iniziativa...
27.09.2021
Ticino

Votazioni cantonali, sì alla legittima difesa

Oltre ai due oggetti federali, in Ticino si votava anche su tre iniziative popolari cantonali: “Basta tasse e basta spese, che i cittadini possano votare su certe s...
26.09.2021
Ticino

Collegamenti fra l’11 settembre 2001 e il Ticino

La pericolosa e potente confraternita dei Fratelli Musulmani è  ben presente anche in Ticino, dove ha messo le radici già una quarantina di anni fa, fo...
10.09.2021
Opinioni

Suter: il green pass nei ristoranti è discriminatorio.

Dopo le varie discussioni nate con l’introduzione obbligato del Green pass nei ristoranti e bar italiani e francesi, abbiamo chiesto a Massimo Suter (presidente ...
09.08.2021
Ticino