Mondo, 24 luglio 2020

Un tribunale greco condanna due passatori russi a 253 anni di prigione

Un tribunale greco ha condannato due marinai russi a pesanti pene detentive per traffico di migranti illegali. La notizia è stata data dal vicepresidente dell'ufficio russo del Comitato internazionale per i diritti umani Ivan Melnikov al sito "Interfax".

"Konstantin Semyonov e Ivan Voznikovtsev sono stati condannati a 253 anni di carcere ciascuno per aver organizzato l'immigrazione clandestina, il traffico di esseri umani e per aver attraversato illegalmente il confine greco", ha detto martedì Melnikov a Interfax.

La severità della pena è dovuta al fatto che ai due marinai sono stati dati sette o dodici anni ciascuno per ogni migrante, e ce n'erano più di 20 a bordo. Oltre all'immigrazione illegale la pena è stata prolungata per altri reati penali.

I marinai russi si sono dichiarati non colpevoli in tribunale, ha detto Melnikov.

I due russi sostengono di essere arrivati in Turchia per un nuovo lavoro in cui avrebbero dovuto trasportare turisti. "Dopo l'addestramento, i russi sono usciti in mare, ma il loro yacht si è rotto più volte, cosa che hanno riferito al loro datore di lavoro. Il datore di lavoro ha promesso di inviare aiuti in un punto designato, ma invece di una barca con i pezzi di ricambio, sono arrivate altre barche con immigrati clandestini. Il datore di lavoro ha minacciato i marinai di aggredirli fisicamente e i nostri ragazzi sono stati costretti a far salire a bordo i clandestini", ha detto.

Il tribunale greco non ha però creduto alle argomentazioni dei marinai, e l'avvocato nominato dal tribunale non ha parlato con loro, ha detto Melnikov.

"Le famiglie e gli amici dei marinai hanno ora formato una comunità su internet e stanno raccogliendo fondi per l'assistenza legale e altre cose di cui i prigionieri hanno bisogno".

Guarda anche 

Ladro complottista si fa denunciare dal suo stesso avvocato, finisce condannato al carcere e espulso

Uno scassinatore plurirecidivo attratto soprattutto da computer portatili e gioielli, era attivo in diverse località del canton Vaud tra il 2019 e il 2020. L'a...
08.05.2022
Svizzera

Condannato per aver filmato le colleghe quando erano in bagno

Un dipendente di una ditta di ingegneria dell'Alto Vallese è stato condannato per aver filmato le colleghe recarsi in bagno. Per un periodo di cinque anni, ave...
06.05.2022
Svizzera

Simula un infortunio gettandosi dalle scale, scoperto dopo aver incassato migliaia di franchi

Simulare una malattia o un infortunio per ricevere indebitamente le indennità dall'assicurazione non è un fatto nuovo, ma un giovane apprendista di W...
04.05.2022
Svizzera

Più di 250 migranti fermati in un solo giorno mentre cercavano di attraversare la Manica

Oltre 250 migranti sono stati avvistati e fermati in sette imbarcazioni di fortuna mentre tentavano di attraversare la Manica domenica, ha riferito lunedì il minis...
03.05.2022
Mondo