Sport, 14 luglio 2020

Niente da fare: Ronaldinho resta ai domiciliari!

Il ricorso presentato dal brasiliano è stato respinto: Dinho resta confinato in un hotel di lusso in Paraguay

ASUNCION (Paraguay) – Niente libertà per Ronaldinho: il ricorso che chiedeva la revoca degli arresti domiciliari per lui e per il fratello presentato dai legali è stato respinto dalla quarta sezione del Tribunale d’Appello di Asuncion.

I due quindi restano in un albergo della capitale del Paraguay perché non sono abbastanza “collaborativi” in merito al traffico di documenti falsi di cui sono indagati.

L’ex Pallone d’Oro resta quindi nella suite presidenziale del Palmaroga Hotel – dove gode di ogni lusso – mentre il fratello si trova nell’adiacente executive suite. Questo finché non ci sarà il processo che li vede protagonisti come imputati

Guarda anche 

FC Lugano: l’obiettivo è Kamer Qaka. Ma Tramezzani…

LUGANO – È un momento intenso in casa FC Lugano: con la salvezza acquisita, col campionato 2020/21 che è ormai alle porte, c’è da allesti...
11.08.2020
Sport

Renzetti: “La salvezza? L’Europa era alla portata. 1'000 spettatori agli stadi? Tutti nella stessa barca… ma chi ci aiuta?”

LUGANO – Non c’è davvero mai tempo di annoiarsi in Svizzera col campionato di Super League: archiviato poche ore fa lo spareggio promozione/relegazione...
11.08.2020
Sport

Tanto coraggio e una gemma: una vittoria fondamentale per un Lugano che deve ancora correre

LUGANO – Dopo 4 pareggi consecutivi, di cui alcuni rocamboleschi e da mangiarsi le mani, il Lugano ieri sera a Cornaredo è tornato a conquistare quei 3 impor...
23.07.2020
Sport

Il nuovo sigillo di Inler e lo strapotere di Erdogan: la prima volta del Basaksehir

ISTANBUL (Turchia) – Dopo aver toccato l’apice della carriera, soprattutto con la maglia del Napoli e del Leicester (è stato campione d’Inghilter...
23.07.2020
Sport