Sport, 14 luglio 2020

Niente da fare: Ronaldinho resta ai domiciliari!

Il ricorso presentato dal brasiliano è stato respinto: Dinho resta confinato in un hotel di lusso in Paraguay

ASUNCION (Paraguay) – Niente libertà per Ronaldinho: il ricorso che chiedeva la revoca degli arresti domiciliari per lui e per il fratello presentato dai legali è stato respinto dalla quarta sezione del Tribunale d’Appello di Asuncion.

I due quindi restano in un albergo della capitale del Paraguay perché non sono abbastanza “collaborativi” in merito al traffico di documenti falsi di cui sono indagati.

L’ex Pallone d’Oro resta quindi nella suite presidenziale del Palmaroga Hotel – dove gode di ogni lusso – mentre il fratello si trova nell’adiacente executive suite. Questo finché non ci sarà il processo che li vede protagonisti come imputati

Guarda anche 

Lugano, Odgaard ai saluti: “Uno dei migliori che abbia allenato”

LUGANO – Sfogliando il sito ufficiale dell’FC Lugano, si può notare come il nome di Jens Odgaard, faccia ancora capolino nell’elenco dei giocator...
15.01.2021
Sport

Odgaard: dal Lugano alla Serie B?

LUGANO – Al momento l’ufficialità del suo addio alla maglia bianconera non è ancora arrivata, ma l’avventura luganese di Jens Odgaard dovr...
08.01.2021
Sport

Una carcerazione che vale 700'000 Euro: che affare per Ronaldinho

BRASILIA (Brasile) – 171 giorni tra carcere e arresti domiciliari: non è stato un 2020 facilissimo quello di Ronaldinho, ma ora l’ex fenomeno brasilian...
07.01.2021
Sport

Lugano, è il giorno di Odgaard: sarà addio?

LUGANO – Smaltiti pranzi, cenoni e brindisi, oggi il Lugano si ritrova a Cornaredo in vista della preparazione invernale per la ripresa del campionato. Sono previst...
04.01.2021
Sport