Svizzera, 04 luglio 2020

Condannato e espulso per aver abusato di un'adolescente che aveva drogato

È una serie impressionante di accuse quelle a cui ha dovuto rispondere un 23enne domenicano a un processo svoltosi giovedì a Neuchâtel. Alla fine, il giovane è stato condannato a 36 mesi di carcere per atti di natura sessuale commessi contro una persona incapace di discernimento o di resistenza, e altri sei mesi per: furto, abuso di fiducia, consumo e vendita di droga, nonché danni alle cose. Inoltre, il giovane sarà espulso per sette anni dalla Svizzera e dovrà tornare nella Repubblica Domenicana.

Come riporta il portale "Arcinfo", gli eventi più gravi si sono verificati nel maggio 2019. L'uomo, allora 21enne, aveva ospitato due adolescenti scappate di casa, di 13 e 16 anni, presso un suo. Una sera il giovane ha fatto ingerire loro una grande quantità di Xanax, per poi abusare la ragazza maggiore mentre si trovava sotto l'influenza del farmaco. Dato lo stato letargico in cui si trovava l'adolescente, i giudici l'hanno ritenuta incapace di resistere. La più giovane, che fino ad allora non aveva avuto rapporti sessuali, si risvegliò con del sangue nelle sue mutande. Tuttavia, non aveva alcun ricordo di ciò che era accaduto e non ha potuto identificare l'imputato come suo aggressore né ha potuto descrivere gli atti che avrebbe subito. Di conseguenza i giudici hanno ritenuto che il dubbio debba andato a beneficio dell'imputato.

Guarda anche 

Frontaliere condannato a 30 anni di carcere per aver ucciso una prostituta

Un lavoratore frontaliere francese è stato condannato in appello a 30 anni di carcere per aver ucciso nel 2016 una prostituta rumena a Sullens, nel canton Vaud. La...
25.09.2021
Svizzera

Proprietario di un'agenzia adescava giovani modelli per molestarli, condannato

Il proprietario di un'agenzia di modelli di Zurigo è finito a processo con l'accusa di aver molestato diversi giovani uomini in un periodo di diversi anni....
23.09.2021
Svizzera

Pesanti condanne per un caso di corruzione alla SECO, "il più grave da decenni nella storia svizzera"

Per quindici giorni il Tribunale penale federale di Bellinzona nel mese di agosto si è occupato di uno dei più grandi casi di corruzione nella storia del...
19.09.2021
Svizzera

Fa ricorso per una multa per divieto di sosta, alla fine dovrà pagare 15 volte tanto

Succede, talvolta, che quando si fa ricorso per una multa, si riesce a farla annullare, o comunque ridurre l'importo, quando si è convinti di non aver commesso...
18.09.2021
Svizzera