Svizzera, 25 giugno 2020

Truffe dei crediti covid, emergono altri casi sospetti

In Svizzera proseguono i controlli a posteriori dei beneficiari dei crediti d'emergenza accordati alle imprese a causa della pandemia. Dopo la scoperta di un caso nel Canton Vaud (vedi articoli correlati), un'inchiesta del canton Zurigo ha portato all'arresto di diversi sospetti.

Come riporta il portale “20 minuten”, la polizia di Zurigo ha annunciato di aver arrestato cinque persone sospettate di frode in tre cantoni di lingua tedesca per ottenere prestiti bancari legati alla crisi. Essi avrebbero ricevuto diverse centinaia di migliaia di franchi da varie banche fornendo informazioni
false.

Le persone interessate sono quattro uomini e una donna di nazionalità kosovara e svizzera e di età compresa tra i 21 e i 52 anni. I cinque sono stati arrestati nei cantoni di Zurigo, Argovia e Zugo, ha fatto sapere la polizia cantonale di Zurigo giovedì, nell'ambito dell'indagine.

Due sospetti sono nel frattempo stati rilasciati. Gli altri tre sono ancora detenuti in detenzione preventiva. Le perquisizioni nei loro domicili hanno portato al sequestro di documenti, dischi rigidi e altro materiale potenzialmente connesso alla presunta frode.

Guarda anche 

Camminata sui carboni ardenti vira al dramma e in 25 si ustionano, 13 all'ospedale

Venticinque persone hanno riportato gravi ustioni mentre partecipavano a una camminata sui carboni ardenti sulle rive del lago di Zurigo, a Wädenswil (ZH). Diverse a...
15.06.2022
Svizzera

Contesta la multa di parcheggio con un avvocato, sarà lo stato a pagare

Un automobilista di Zurigo è andato fino al Tribunale federale di Losanna per contestare la multa di 40 franchi che aveva ricevuto. E, alla fine, non solo è...
11.06.2022
Svizzera

Con il BMW si schianta sulla Ford ferendo madre e figlia, condannato a carcere e espulsione

Nell'ottobre 2019 un ventenne residente a Zurigo si era schiantato con una BMW M5 noleggiata contro la Ford guidata da una donna. Lei e la figlia di quattro anni r...
02.06.2022
Svizzera

A 17 anni apre un finto centro test covid e intasca milioni di euro

A Friburgo in Brisgovia, in Germania, un diciassettenne ha aperto un falso centro di test Covid e ha così guadagnato in modo fraudolento l'equivalente di quasi...
31.05.2022
Mondo