Svizzera, 21 maggio 2020

Picchiarono cinque donne fuori da una discoteca, condannati quattro “francesi"

Dopo 23 ore di dibattimenti, alle 3.30 della scorsa notte sono stati condannati quattro uomini, detentori di passaporto francese, che nel 2018 avevano aggredito cinque giovani donne, all’esterno di una discoteca di Ginevra.
 
Ahmed Yarzout, 22 anni, è stato condannato a otto anni di detenzione; Aboubacar N’Diaye, 22 anni, a cinque anni di detenzione; Nadir Naïm, 24 anni, a quattro anni di detenzione; Allan Parnot, 22 anni, a quattro anni ma senza ordine di carcerazione. Un quinto imputato, Donovan Gianini, 25 anni, è stato invece prosciolto.
 
La vicenda aveva destato scalpore in tutta la Svizzera. Erano circa le cinque di mattina dell’8 agosto quando, all’esterno della discoteca Le Petit Palace di Ginevra, una donna aveva risposto in malo modo a un uomo che le aveva dato della “grassa”. Lui allora l’aveva presa a calci e pugni, all’addome e alla testa. A dargli man forte erano giunti i suoi amici, mentre quattro ragazze avevano cercato di difendere la vittima. Una di esse, gettata a terra e brutalmente picchiata, dovette in seguito essere operata d’urgenza al cervello. Aveva rischiato di morire.
 
Il procuratore, che ha parlato di “scene di guerra” e di “violenza inaudita”, aveva chiesto pene tra i cinque e i tredici anni da scontare. Il tribunale di Thonon-les-Bains, in Francia, è invece stato più indulgente.

Guarda anche 

Voleva uccidere il marito dell'ex-moglie, dopo tre anni di carcere dovrà lasciare la Svizzera

Il Tribunale federale ha confermato la condanna di un cittadino originario dei balcani per atti preparatori ad atti criminali. L'uomo aveva minacciato un rivale, avev...
20.10.2020
Svizzera

In migliaia a Parigi per ricordare il docente ucciso da un rifugiato musulmano

Migliaia di persone si sono riunite a Parigi domenica pomeriggio per una manifestazione di solidarietà per il brutale assassinio di un insegnante per mano di un ri...
19.10.2020
Mondo

Richiedente l'asilo si masturbava davanti a ragazze sul treno, condannato (con la condizionale)

Si masturbava davanti a donne, anche minorenni, ma nonostante sia reo confesso non dovrà passare un giorno in carcere, né verrà espulso. Tra febbr...
12.10.2020
Svizzera

Condannato a 12 anni di carcere e espulsione per aver ucciso un coetaneo per futili motivi

Un cittadino portoghese di 21 anni è stato condannato venerdì a 12 anni di carcere per omicidio dal tribunale di Martigny. Il giovane aveva ucciso un uomo d...
11.10.2020
Svizzera