Mondo, 08 aprile 2020

Si dimette presidente del Consiglio europeo della ricerca, "deluso da risposta europea all'emergenza Covid"

Il presidente del Consiglio europeo della ricerca Mauro Ferrari (nella foto) si è dimesso dopo non essere riuscito a convincere Bruxelles a istituire un programma scientifico su larga scala per combattere Covid-19. La conferma è arrivata da Johannes Bahrke, un portavoce della Commissione europea, che ha annunciato le dimissioni immediate di Ferrari.

Il motivo è dovuto alla risposta dell'UE alla pandemia, con Ferrari che si è detto "estremamente deluso dalla risposta europea". Troppi gli ostacoli istituzionali e politici incontrati dal presidente nel creare velocemente un programma scientifico per combattere il Covid 19. "Ne ho abbastanza - ha scritto il professor Ferrari
al Financial Times - sia della gestione della scienza, delle operazioni politiche e dell'Unione europea, ho perso fiducia nel sistema".

La Commissione europea da parte sua ha difeso il proprio approccio all'emergenza, che consiste in 18 progetti di ricerca e sviluppo. "L'Ue - ha spiegato Bahrke - ha il più ampio pacchetto globale di misure per combattere il Coronavirus e sta sviluppando diversi strumenti per avere il massimo impatto per risolvere la crisi".

Il professor Mauro Ferrari aveva iniziato il suo mandato di quattro anni come leader del principale istituto scientifico europeo appena il primo gennaio e si è quindi concluso a poco più di quattro mesi dopo la sua entrata in carica.

Guarda anche 

L'UE arrabbiata per il divieto di esporre la bandiera europea all'eurosong

Lunedì l'Unione Europea (UE) ha inviato ufficialmente un reclamo all'emittente dell'Eurovision Song Contest, dopo che ai partecipanti è stato vi...
14.05.2024
Mondo

L’UE presenta reclamo all’Eurovision per il divieto della bandiera europea

BRUXELLES (Belgio) – L’UE non ci sta e ha deciso di alzare la voce e di chiedere chiarimenti, presentando un reclamo ufficiale all’emittente dell’...
14.05.2024
Magazine

Michele Guerra eletto nuovo presidente del Gran Consiglio

La seduta di Gran Consiglio di lunedì pomeriggio si è aperta con la nomina dell'Ufficio di presidenza per l’anno parlamentare 2024/2025. Prima di ...
07.05.2024
Ticino

L’YB spazza via ogni sogno di gloria del Lugano

ZURIGO – La sfida del Wankdorf del prossimo weekend sarebbe potuta essere una di quelle sfide memorabili, da ricordare negli annali, una di quelle potenzialmente de...
06.05.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto