Svizzera, 05 aprile 2020

Gli svizzeri (e i ticinesi) rimangono a casa? La risposta di Google

Lo scorso venerdì google ha pubblicato i dati sui movimenti dei suoi utenti in 131 paesi. Come si vede nel grafico sotto, in Svizzera i movimento verso il posto lavoro sono diminuiti del 46%, mentre quelli legati alla cultura, alla ristorazione e al tempo libero sono diminuiti dell'81%. Queste cifre dovrebbero aiutare le autorità pubbliche a valutare l'efficacia delle misure di contenimento adottate per contrastare la diffusione del Covid-19.




Il gigante di Internet ha pubblicato queste informazioni a livello nazionale e regionale, nonché di diversi settori, come ristoranti, centri commerciali e musei, rivenditori e farmacie, parchi, stazioni, luoghi di lavoro e aree residenziale.

In Svizzera, l'attività è diminuita ovunque, ad eccezione delle aree residenziali poiché è proprio a casa che le persone sono chiamate a rimanere. Nel suo rapporto Google registra un calo dell'81% dei movimenti verso ristoranti, centri commerciali e musei. Una riduzione importante che si spiega con la chiusura della maggior parte di questi luoghi.

I negozi di alimentari e le farmacie ancora aperti hanno registrato una riduzione del 51% delle presenze. Per quanto riguarda i parchi e le sponde del lago, il 41% in meno di persone vi si reca rispetto a prima.

Oltre ai dati riguardanti la Svizzera, nel rapporto (che trovate qui, in inglese) si possono trovare le stesse informazioni a livello cantonale. Il Ticino, rispetto alla media svizzera, si dimostra generalmente più ligio alle raccomandazioni delle autorità. Come si vede nel grafico sotto, i ticinesi hanno smesso di frequentare luoghi ricreativi di un 85% in meno rispetto a prima (media svizzera -81%), vanno nei negozi e nelle farmacie per il 69% in meno (-51% per tutta la Svizzera), si recano nei parchi pubblici del 51% in meno (Svizzera -41%) e rimangono a casa il 6% in più rispetto alla media nazionale (+21% rispetto al 15% nazionale). L'unica eccezione sono i mezzi pubblici, il cui utilizzo in Ticino è diminuito del 64% quando in tutta la Svizzera la diminuzione è del 68%.



Ricordiamo comunque che si tratta di informazioni da prendere con le pinze in quanto Google ha a disposizione unicamente (presumiamo) i dati di coloro che fanno uso dei loro servizi. L'azienda con sede a Cupertino assicura comunque che i dati pubblicati sono stati aggregati e anonimizzati.

Guarda anche 

Lichtsteiner e il ritiro: “Con la Serbia la partita più emozionante”

LUCERNA – Campione d’Italia per ben 7 volte con la maglia della Juventus, due finali di Champions League disputate sempre con la maglia dei bianconeri, campio...
14.08.2020
Sport

Oltre 1000 persone alla Cornér Arena da ottobre, tra regole e Cantone: “Siamo stati ascoltati, da noi 4225 posti a sedere: studieremo il da farsi”

LUGANO – Forse è ancora presto per parlare di ghiaccio bollente, di lame affilate, di check e di reti, ma intanto – con le amichevoli che iniziano ...
12.08.2020
Sport

Impazza il COVID in Spagna: anche il Barcellona colpito

BARCELLONA (Spagna) – Inizia a farsi caotica la situazione in Spagna per quanto concerne il coronavirus e anche il calcio non ne è immune: se qualche giorno ...
12.08.2020
Sport

“Il campionato potrebbe iniziare a ottobre. Ambrì, una Valascia da meno di 4'000 posti”

AMBRÌ – C’è voglia di hockey, c’è voglia di ripartire, c’è voglia di tornare ad assaporare quelle emozioni che il COVI...
13.08.2020
Sport