Magazine, 24 marzo 2020

Coronavirus. Compagnia aerea paga 8'000 euro al passeggero che si infetta

L’iniziativa è stata presa dal vettore vietnamita VietJet per riempire i suoi velivoli dopo il crollo del traffico mondiale. L’unico requisito: il viaggiatore deve ammalarsi entro un mese dal volo

HANOI (Vietnam) – In piena pandemia, c’è una compagnia aerea che darà fino a 8'000 euro al proprio passeggero se si infetta “non importa come” col coronavirus, purché si ammali entro un mese dalla data del volo.

Col traffico mondiale in rapida discesa, sono migliaia gli aerei che restano parcheggiati, mentre quei pochi che decollano lo fanno vuoti o quasi, e così la VietJet ha pensato di introdurre una polizza assicurativa gratuita per i propri clienti che voleranno fino al 30 giugno col vettore vietnamita.

La stessa VietJet, in una nota pubblicata sul proprio sito, annuncia l’introduzione della “Sky Covid Care”, l’assicurazione che può variare da 20 milioni di dong (795 euro) a 200 milioni (7'950 euro) per ogni viaggiatore che sale sui suoi velivoli nelle tratte domestiche. Una polizza che durerà 30 giorni e coprirà le eventuali spese mediche chi si infetta col Covid-19, in qualsiasi circostanza. I clienti dovranno compilare alcune voci durante la prenotazione.

Il tutto, ovviamente, viene fatto in nome del Dio denaro, per cercare quindi di accaparrarsi una fetta di mercato e di tenersi ben saldo i propri clienti.

Il vettore vietnamita nel 2019 ha trasportato 25 milioni di passeggeri e ha 78 aerei. In Europa non vola ma è molto attivo in Asia, dove ha anche un collegamento con Wuhan, l’epicentro della pandemia.

Guarda anche 

Da oltre Gottardo regna l’indifferenza e la maleducazione!

Mettiamo che un giorno la Svizzera fosse travolta da una malattia letale, molto contagiosa che però rimane principalmente confinata alla parte tedesca del paese. I...
10.04.2020
Opinioni

Si dichiarano diplomatici e mettono in difficoltà il carabiniere a un controllo (VIDEO)

In queste settimane di emergenza coronavirus uscire di casa per gli italiani è diventato decisamente complicato. Per uscire di casa, qualsiasi sia il motivo, il ci...
10.04.2020
Mondo

Boris Johnson è uscito dalla terapia intensiva

Il primo ministro britannico Boris Johnson è uscito giovedì dal reparto di terapia intensiva dell’ospedale St. Thomas di Londra, dove era stato ricove...
10.04.2020
Mondo

"La peggiore crisi economica dalla Grande Depressione"

"La peggiore crisi economica dalla Grande Depressione" del 1929. Questa è la triste previsione della direttrice generale del Fondo monetario internaziona...
09.04.2020
Mondo