Magazine, 24 marzo 2020

Coronavirus. Compagnia aerea paga 8'000 euro al passeggero che si infetta

L’iniziativa è stata presa dal vettore vietnamita VietJet per riempire i suoi velivoli dopo il crollo del traffico mondiale. L’unico requisito: il viaggiatore deve ammalarsi entro un mese dal volo

HANOI (Vietnam) – In piena pandemia, c’è una compagnia aerea che darà fino a 8'000 euro al proprio passeggero se si infetta “non importa come” col coronavirus, purché si ammali entro un mese dalla data del volo.

Col traffico mondiale in rapida discesa, sono migliaia gli aerei che restano parcheggiati, mentre quei pochi che decollano lo fanno vuoti o quasi, e così la VietJet ha pensato di introdurre una polizza assicurativa gratuita per i propri clienti che voleranno fino al 30 giugno col vettore vietnamita.

La stessa VietJet, in una nota pubblicata sul proprio sito, annuncia l’introduzione della “Sky Covid Care”,
l’assicurazione che può variare da 20 milioni di dong (795 euro) a 200 milioni (7'950 euro) per ogni viaggiatore che sale sui suoi velivoli nelle tratte domestiche. Una polizza che durerà 30 giorni e coprirà le eventuali spese mediche chi si infetta col Covid-19, in qualsiasi circostanza. I clienti dovranno compilare alcune voci durante la prenotazione.

Il tutto, ovviamente, viene fatto in nome del Dio denaro, per cercare quindi di accaparrarsi una fetta di mercato e di tenersi ben saldo i propri clienti.

Il vettore vietnamita nel 2019 ha trasportato 25 milioni di passeggeri e ha 78 aerei. In Europa non vola ma è molto attivo in Asia, dove ha anche un collegamento con Wuhan, l’epicentro della pandemia.

Guarda anche 

Covid sul ghiaccio: sospesa l’amichevole dei Rockets

BIASCA - Un caso di Covid-19 ferma i Ticino Rockets: l’esito del tampone è giunto mentre i biaschesi erano in pista in amichevole contro l’EVZ Academy....
17.09.2020
Sport

Bufera sul calcio: via libera a schierare giocatori positivi

ASUNCION (Paraguay) – Una decisione clamorosa che non può che far discutere: mentre gli stadi restano per la maggior parte chiusi, o vengono riaperti sono in...
18.09.2020
Sport

Una virologa cinese in esilio sostiene che il Covid-19 è stato creato in un laboratorio di Wuhan

Il Covid-19 è stato creato in un laboratorio di Wuhan. Ne è convinta la dottoressa Li-Meng Yan, una scienziata cinese, in un'intervista al programma tel...
13.09.2020
Mondo

“Le partite con la mascherina? Facciamolo con responsabilità”

“Ci vorrà la massima collaborazione e responsabilità parte di tutti gli spettatori e tifosi. Solo così si potranno portare avanti le gra...
08.09.2020
Sport