Magazine, 23 marzo 2020

“Non ho più sintomi, eppure il tampone è ancora positivo”. Moglie e figli sono in Svizzera

Tramite Instagram il giornalista italiano Nicola Porro è tornato a parlare a distanza di circa 10 giorni dall’annuncio di aver contratto il coronavirus

ROMA (Italia) – Sono passati circa 10 giorni da quando Nicola Porro, noto giornalista italiano, ha annunciato di aver contratto il coronavirus. Le sue condizioni ora sono migliorate, eppure il suo tampone dà ancora esito positivo.

Il 50enne si trova da solo a Roma, a casa sua, mentre la moglie ei figli sono in Svizzera. “Sto bene”, ha spiegato in Instagram. “Da una settimana non ho nessun sintomo, ma il tampone è ancora positivo. Starò ancora
un po’ a casa, bisogna aver pazienza, tanto siamo tutti a casa. Aspettiamo di vedere quando arriverà quello negativo, ma il primo non è andato bene”.

Una settimana fa lo stesso Porro raccontava: “La mattina sto bene, la sera mi sento come se mi fosse passato sopra un tram. Non riesco a leggere, né a vedere la tv, ho 38-39° di febbre, tossisco”.

Fortunatamente per lui la situazione sembrerebbe essere nettamente migliorata.

Guarda anche 

Covid sul ghiaccio: sospesa l’amichevole dei Rockets

BIASCA - Un caso di Covid-19 ferma i Ticino Rockets: l’esito del tampone è giunto mentre i biaschesi erano in pista in amichevole contro l’EVZ Academy....
17.09.2020
Sport

Bufera sul calcio: via libera a schierare giocatori positivi

ASUNCION (Paraguay) – Una decisione clamorosa che non può che far discutere: mentre gli stadi restano per la maggior parte chiusi, o vengono riaperti sono in...
18.09.2020
Sport

"Accogliere i migranti di Moria significa incoraggiare la distruzione di altri centri profughi"

Il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri in un'interpellanza al Consiglio federale chiede che la Svizzera non accolga migranti dall'isola di Lesbo per "non in...
16.09.2020
Svizzera

Una virologa cinese in esilio sostiene che il Covid-19 è stato creato in un laboratorio di Wuhan

Il Covid-19 è stato creato in un laboratorio di Wuhan. Ne è convinta la dottoressa Li-Meng Yan, una scienziata cinese, in un'intervista al programma tel...
13.09.2020
Mondo