Svizzera, 19 marzo 2020

A Ginevra i disoccupati non dovranno più presentare ricerche di lavoro

Come nel resto della Svizzera, anche a Ginevra l'amministrazione pubblica ha deciso di sospendere i servizi ritenuti "non prioritari" nell'attuale contesto di pandemia. Molte amministrazioni sono inattive, se non vengono arrestate.

Di conseguenza, a Ginevra, "da subito e fino a nuovo avviso", le persone a beneficio della disoccupazione
non dovranno più presentarsi all'Ufficio di collocamento per il colloquio mensile a cui ogni disoccupato sarebbe tenuto a presentarsi. Inoltre, le ricerche di lavoro non sono più obbligatorie, si può leggere in un'e-mail inviata ai disoccupati ginevrini dall'Ufficio di collocamento, ripresa dalla stampa romanda.

Guarda anche 

In Svizzera il tasso reale di disoccupazione è più alto di quello ufficiale, secondo un giornale francese

Qual è il tasso reale della disoccupazione in Svizzera? Molto più alto di quello ufficiale, secondo il giornale francese "Le Dauphiné liber&e...
23.09.2022
Svizzera

Dopo quasi due mesi, a Shanghai si comincia ad allentare il lockdown

Martedì le autorità di Shanghai hanno dichiarato di aver "sconfitto" il coronavirus e che non sono stati trovati nuovi casi positivi (escluse le s...
26.05.2022
Mondo

Shangai: Dopo le proteste della popolazione il governo allegerisce le misure

Shanghai è sotto stretta sorveglianza dal primo aprile a causa di una recrudescenza dei casi di Covid-19, rendendo difficile per i suoi 25 milioni di abitanti l...
07.04.2022
Mondo

Dal primo aprile fine delle misure anti-Covid

La decisione era nell'aria e poco fa è arrivata la conferma dal Consiglio federale: a partire da venerdì primo aprile cadono le ultimi restrizioni an...
30.03.2022
Svizzera