Sport, 17 marzo 2020

L’FC Lugano opta per il lavoro ridotto

Lo ha rivelato Renzetti, anche se alcuni giocatori al momento non hanno ancora accettato

LUGANO – Sono tempi duri, sono tempi complicati soprattutto per le imprese, per i liberi professionisti e anche per le società sportive che a causa del coronavirus hanno dovuto rinunciare a entrate importanti – botteghino, store, guadagni della vendita di bevande e cibo durante le partite – e tutti cercando di correre ai ripari per non ritrovarsi in difficoltà economiche.

Tra questi anche l’FC Lugano che – col campionato fermo fino
al 30 aprile – ha deciso di ricorrere al lavoro ridotto. Lo ha confermato il presidente Angelo Renzetti ai colleghi del “Corriere del Ticino”. “Abbiamo richiesto il lavoro ridotto per tutta la rosa, solo tre giocatori al momento non hanno ancora accettato queste condizioni, ma nelle prossime 24 ore contiamo di far firmare anche loro”.

Insomma, grandi o piccole imprese, tutte si devono fare i conti non solo in tasca ma anche e soprattutto col Covid-19.

Guarda anche 

Lugano, ecco McSorley!

LUGANO – Nella cornice di Villa Sassa, questa mattina, il Lugano ha alzato i veli su quello che sarà il suo prossimo futuro o, nello specifico, su chi sar&ag...
06.05.2021
Sport

Lugano, l’inizio di “una nuova era”. Cosa dovremo aspettarci?

LUGANO – “La decisione più difficile presa fin qui da GM”. “Pelletier ha fatto un ottimo lavoro”. “Siamo alla fine di un ciclo,...
06.05.2021
Sport

L’addio a Pelletier è cosa fatta!

LUGANO – Si attendeva soltanto l’annuncio e, dopo i disastrosi playoff disputati dal Lugano, non poteva essere diversamente: l’HCL ha detto addio a Serg...
04.05.2021
Sport

Mascherine, tamponi e distanze sociali? L’Inter è campione e a Milano succede di tutto…

MILANO (Italia) – Era solo questione di giorni o di ore e ieri pomeriggio, col pareggio maturato a Reggio Emilia tra Sassuolo e Atalanta è diventato realt&ag...
03.05.2021
Sport