Svizzera, 04 febbraio 2020

Migranti aggrediscono sua figlia, lui arriva e scoppia una lite. Tre arresti

Un uomo di 59 anni è stato aggredito e minacciato con una pistola venerdì a Kreuzlingen, nel canton Turgovia, durante un alterco con tre persone che avevano precedentemente aggredito sua figlia. Nell'occasione è stato anche esploso un colpo di pistola. I tre sono stati in seguito arrestati dalla polizia.

La polizia cantonale del Turgovia, in un comunicato diramato domenica, ha fatto sapere che i sospetti sono un albanese di 25 anni, un algerino di 19 anni e un albanese di 29 anni. Nessuna delle persone ha riportato ferite serie e l'arma, che era in possesso del 25enne, è stata ritrovata.

Il ministero pubblico di Kreuzlingen ha avviato un'indagine penale per capire le circostanze esatte dell'alterazione. La giovane donna figlia del 59enne ha affermata di essere stata aggredita dai tre uomini venerdì sera verso le 22:30 alla stazione di Kreuzlingen. Dopo aver avvertito suo padre quest'ultimo si è subito recato sul posto ed è scoppiato l'alterco descritto sopra.  

Guarda anche 

Uccise la moglie e la suocera, chiesti 20 anni di carcere e l'espulsione

Il Ministero pubblico del canton Argovia ha chiesto 20 anni di carcere per un kosovaro di 57 anni accusato di aver ucciso sua moglie e sua cognata nel gennaio 2018 a Haus...
31.03.2020
Svizzera
Svizzera

Elezioni in Turgovia, vincono UDC e Verdi

La composizione del governo turgoviese rimane invariata con Urs Martin (UDC) che è riuscito a difendereil seggio lasciato libero dal suo collega di partito Jakob S...
16.03.2020
Svizzera

La misteriosa morte di un centinaio di uccelli nei cieli del canton Turgovia

Il 29 febbraio scorso nel piccolo comune di Triboltingen nel canton Turgovia, poco dopo le 16:00, "più di 100 uccelli sono caduti dal cielo come pietre",...
12.03.2020
Svizzera