Mondo, 25 gennaio 2020

Il coronavirus è arrivato in Europa, primi due casi confermati in Francia

Pochi giorni dopo gli Stati Uniti il coronavirus cinese è arrivato anche sul continente europeo, con due casi rilevati in Francia e annunciati venerdì in serata. Il ministro della sanità francese, Agnès Buzyn, ha confermato due casi di coronavirus in Francia, uno a Bordeaux e l'altro a Parigi. "Il paziente di Bordeaux ha 48 anni, è stato recentemente in Cina, ha attraversato la città di Wuhan (città focolaio del virus) e si è presentato per i sintomi il 23 gennaio", afferma Buzyn. È stato ricoverato da giovedì a Bordeaux, in una stanza isolata. Dal suo arrivo in Francia è stato in contatto con una dozzina di persona”. Il paziente di Bordeaux, di origine cinese, si era recato a Wuhan per motivi professionali, ha detto il ministro.

Poco è stato invece comunicato sul
caso parigino, se non che è ricoverato all'ospedale Bichat in isolamento. "Sappiamo che questa persona ha viaggiato in Cina, ma non sappiamo se sia stato a Wuhan", ha detto il ministro. Nessuna informazione, per ora, sulle condizioni delle due persone ricoverate.

Secondo Buzyn, potrebbero non essere gli unici casi nel paese. Il ministro della sanità ha dichiarato che "è probabile che ci siano altri casi" di persone infette dal coronavirus in Europa. "È un fuoco e deve essere contenuto", ha aggiunto Agnès Buzyn, che alle telecamere ha consigliato alle persone di ritorno dalla Cina che presentano sintomi di febbre o di tosse di non recarsi all'ospedale ma di chiamare un numero apposito in modo che i soccorsi si presentino a domicilio, così da minimizzare il rischio di contagio.

Guarda anche 

Leader dei no-vax: muore a 57 anni!

HOLON (Israele) – “Non arrendetevi, lo Stato usa metodi coercitivi criminali con noi. Vogliono spazzarmi via”. Sono state praticamente le ultime parole ...
16.09.2021
Magazine

Svizzera, ci mancava anche Xhaka…

BASILEA – Dici Svizzera-Italia e ripensi alle sfide del passato, alla rete di Hottiger, a quelle di Ohrel e di Chapuisat, alla sfida dei recenti Europei (deludentis...
02.09.2021
Sport

Era il leader dei “no mask”: morto in Texas

È morto per covid, Caleb Wallace, il leader “no mask” texan diventato famoso per aver organizzato un “Rally della libertà”, invitand...
30.08.2021
Magazine

Il suo cane muore di caldo nel treno in panne, per scusarsi la compagnia ferroviaria le regala un buono

Ana, con tutta probabilità, non dimenticherà tanto presto quanto le è successo il 21 luglio scorso quando, durante un viaggio in treno, il suo cane &...
30.08.2021
Mondo