Ticino, 24 gennaio 2020

Bellinzona, sul camion nascondeva stecche di sigarette, carne e piccioni vivi

Singolare fermo da parte dei collaboratori dell'Amministrazione Federale delle dogane quello avvenuto ieri in un'area di sosta sull'A2 a Bellinzona. I collaboratori dell'AFD – scrive il Corriere del Ticino – hanno fermato un autobus proveniente dalla Macedonia. Al suo interno, sotto i sedili, sono stati scovati 40 piccioni vivi, 10 stecche di sigarette e della carne.

I piccioni erano destinati a una gara ed erano stipati in alcune scatole di cartone, nascoste nel vano motore, nel bagagliaio e nella cuccetta dell'autista. I volatili sono successivamente stati respinti in Italia.  Il conducente del bus e un passeggero – entrambi di nazionalità macedone – sono stati multati per il possesso di sigarette nascoste. Un altro uomo è stato sanzionato per il possesso di carne non dichiarata.

Guarda anche 

“Coronavirus”: quando arriverà in Ticino saremo veramente pronti?

BELLINZONA – “Seguendo l’evoluzione appena fuori dai nostri confini (in Lombardia vi sono 10 Comuni in quarantena, eventi pubblici annullati, chiusura d...
23.02.2020
Ticino

Ordinaria follia al Rabadan. Solo ieri 9 diffide

Purtroppo non per tutti il Carnevale è sempre e solo sinonimo di divertimento e allegria, come dovrebbe essere. E anche questa edizione non fa eccezione. Questa...
22.02.2020
Ticino

Aspirante frontaliere fermato da un fax

Avrebbe dovuto sapere che non è consentito inviare un ricorso via fax, a causa dell’assenza di una firma autografa originale. O se non lui, almeno avrebbe do...
22.02.2020
Ticino

Galeazzi: "Cosa si farebbe in caso di emergenza alle dogane?"

I casi di Coronavirus in Lombardia stanno causando preoccupazione anche in Ticino. Tiziano Galeazzi, interpretando probabilmente il sentimento di insicurezza di molti, in...
22.02.2020
Ticino