Svizzera, 28 dicembre 2019

Erdogan esorta i turchi in Svizzera a non integrarsi e a rimanere fedeli alla Turchia

Martedì, alla sua apparizione ufficiale al Forum sui rifugiati di Ginevra, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan si presentava come un leader diplomatico e conciliante. Di fronte a decine di telecamere, ha chiesto alla comunità internazionale un maggiore supporto per la Turchia.

Molto diverso invece è stato l'Erdogan che si rivolgeva ai suoi connazionali turchi in Svizzera il giorno prima. Il presidente turco ha tenuto un discorso di fronte ai suoi sostenitori nel hotel Four Seasons in cui si è scagliato contro l'integrazione dei turchi residenti in Svizzera.

In un video del discorso, di cui il "Blick" è entrato in possesso, Erdogan, davanti a circa 200 sostenitori, esortava i suoi connazionali a rimanere fedeli alla loro patria e a rifiutare di integrarsi in Svizzera

"Una nazione, una bandiera, una casa, uno stato. Così andremo avanti" diceva, fra le altre cose, in una frase seguita da scroscianti applausi.

Erdogan chiarisce ai presenti: anche se vivono in Svizzera, c'è solo una nazione a cui essere fedeli: la Turchia. Il presidente allunga la mano in aria, quattro dita distese, il pollice piegato: il "saluto di Rabia", il segno distintivo della Fratellanza Musulmana.

Erdogan va ancora oltre: c'è solo un paese che la diaspora turca deve seguire. Il compito in Svizzera, tuttavia, è quello di espandere la sua influenza: "Diventa attivo, in politica, scienza, economia!" In altre parole: infiltrati nella società svizzera ma rimani fedele alla fedele alla tua patria (e al suo governo).

Guarda anche 

“Sposa il tuo stupratore”, in Turchia si discute una legge che non punisce gli abusi sessuali sui minori

“Sposa il tuo stupratore”: è stato soprannominato così il disegno di legge che sarà presentato a fine gennaio al parlamento turco e che, ...
23.01.2020
Mondo

Verso una settimana lavorativa di 67 ore?

Una revisione della legge federale sul lavoro prevede di autorizzare settimane di lavoro di 67 ore, riferiva domenica "Le Matin Dimanche", che cita un documento...
20.01.2020
Svizzera

Fischer lancia il Mondiale casalingo: "Sognare non costa nulla"

ZUGO - La nazionale rossocrociata ha mire ambiziose: i prossimi Mondiali del gruppo A si svolgeranno proprio nel nostro paese dall’8 al 24 maggio (sedi ...
20.01.2020
Sport

Da bomber nazionale, a “nemico dello Stato”: Hakan Sükür fa l’autista di Uber negli USA

NEW YORK (USA) – 110 partite con la maglia della Turchia, una medaglia di bronzo al Mondiale 2002, 1 Coppa Uefa vinta col Galtasaray e otto volte campione turco: Ha...
14.01.2020
Sport