Svizzera, 17 dicembre 2019

"Crediti anticrisi per i luganesi senza impiego"

Il Consiglio comunale di Lugano ha approvato un emendamento al Preventivo 2020 della città di Lugano, presentato dal leghista Lukas Bernasconi, che contiene delle "misure a sostegno dei luganesi senza impiego" . In un comunicato stampa la sezione luganese della Lega dei Ticinesi si rallegra per tale misura che risponde "ad una esigenza primaria, reale e sentita della cittadinanza". Con questo emendamento "le misure a sostegno dei luganesi senza un impiego potranno venire sensibilmente potenziate".

Di seguito il comunicato stampa della sezione di Lugano della Lega dei Ticinesi

Grazie alla Lega, a Lugano tornano i crediti anticrisi

La Lega dei Ticinesi nella propria azione politica ha sempre messo in primo piano quella che è la vera priorità di tanti luganesi: l’occupazione. Il mercato del lavoro ticinese (e quindi anche quello luganese) è stato devastato dalla libera circolazione delle persone voluta dalla partitocrazia PLR-PPD-PSS, Verdi ovviamente compresi. La stessa partitocrazia ha pure smantellato senza contropartita il secreto bancario, provocando la perdita di migliaia di impieghi sulla piazza finanziaria ticinese ed in particolare luganese: la drammatica situazione in cui si trovano oggi centinaia di dipendenti di EFG ne è solo una delle conseguenze.

A Lugano le persone in assistenza sono ca 1400, il fenomeno prende purtroppo piede anche tra i giovani. Sostenere i luganesi senza un’occupazione deve essere una priorità della politica, per ridare dignità, autostima ed autonomia a questi cittadini e reintegrarli nel tessuto economico. Il miglioramento delle finanze cittadine, grazie al rigoroso lavoro svolto negli ultimi anni dal municipio a maggioranza leghista, permette ora di disporre delle risorse per fare di più nell’ambito della promozione dell’occupazione, che è assolutamente prioritario. Altro che “emergenza climatica”: l’unica emergenza, in Ticino come a Lugano, è quella occupazionale.

Già oltre un decennio orsono, grazie in particolare all’impegno dell’allora municipale Giuliano Bignasca, Lugano lanciò i crediti quadro anticrisi, che permisero di creare opportunità professionali per centinaia di luganesi. Sull’onda di questi crediti è nato il servizio Lugano Network per la promozione dell’occupazione dei luganesi. Il servizio, integrato nel Dicastero formazione, sostegno e socialità, ha di recente festeggiato i 10 anni di attività ed annualmente mette in contatto centinaia di luganesi - principalmente giovani ma non solo - in cerca di un’occupazione, con potenziali datori di lavoro, sia nell’economia privata che all’interno della città e delle aziende partecipate.

Grazie all’emendamento al Preventivo 2020 proposto ieri in Consiglio comunale dalla Lega per il tramite del CC Lukas Bernasconi, ed approvato dalla maggioranza, le misure a sostegno dei luganesi senza un impiego potranno venire sensibilmente potenziate: questo in risposta ad una esigenza primaria, reale e sentita della cittadinanza.

Lega dei Ticinesi

Sezione di Lugano  

Guarda anche 

Lugano lanciatissimo: addirittura secondo!

ZURIGO - Per una notte i bianconeri sono secondi in classifica. Bene. Non accadeva dallo scorso inverno, quando sulla panchina c'era Maurizio ...
28.11.2021
Sport

È il Black Friday: ecco l’attesa

LUGANO - Venerdì 26 novembre. Per gli amanti dello shopping questa data vuole dire una sola cosa: Black Friday.   E infatti, ancora prima dell’o...
26.11.2021
Ticino

Marius Antonietti attacca: “Ticino, vita dura per i pugili”

LUGANO - Marius Black Antonietti (30 anni) ha dedicato e dedica anima e corpo al pugilato, uno sport che vive con grande intensità e dedizione. Ha vint...
26.11.2021
Sport

Carola Barchi invita a votare NO al PSE ma la si vede in foto con i favorevoli

Pubblica testi contrari alla costruzione del Polo sportivo ma allo stesso tempo la si vede in foto con un gruppo di favorevoli, con tanto di adesivo per il SI. Sembra un ...
23.11.2021
Ticino