Svizzera, 17 dicembre 2019

"Crediti anticrisi per i luganesi senza impiego"

Il Consiglio comunale di Lugano ha approvato un emendamento al Preventivo 2020 della città di Lugano, presentato dal leghista Lukas Bernasconi, che contiene delle "misure a sostegno dei luganesi senza impiego" . In un comunicato stampa la sezione luganese della Lega dei Ticinesi si rallegra per tale misura che risponde "ad una esigenza primaria, reale e sentita della cittadinanza". Con questo emendamento "le misure a sostegno dei luganesi senza un impiego potranno venire sensibilmente potenziate".

Di seguito il comunicato stampa della sezione di Lugano della Lega dei Ticinesi

Grazie alla Lega, a Lugano tornano i crediti anticrisi

La Lega dei Ticinesi nella propria azione politica ha sempre messo in primo piano quella che è la vera priorità di tanti luganesi: l’occupazione. Il mercato del lavoro ticinese (e quindi anche quello luganese) è stato devastato dalla libera circolazione delle persone voluta dalla partitocrazia PLR-PPD-PSS, Verdi ovviamente compresi. La stessa partitocrazia ha pure smantellato senza contropartita il secreto bancario, provocando la perdita di migliaia di impieghi sulla piazza finanziaria ticinese ed in particolare luganese: la drammatica situazione in cui si trovano oggi centinaia di dipendenti di EFG ne è solo una delle conseguenze.

A Lugano le persone in assistenza sono ca 1400, il fenomeno prende purtroppo piede anche tra i giovani. Sostenere i luganesi senza un’occupazione deve essere una priorità della politica, per ridare dignità, autostima ed autonomia a questi cittadini e reintegrarli nel tessuto economico. Il miglioramento delle finanze cittadine, grazie al rigoroso lavoro svolto negli ultimi anni dal municipio a maggioranza leghista, permette ora di disporre delle risorse per fare di più nell’ambito della promozione dell’occupazione, che è assolutamente prioritario. Altro che “emergenza climatica”: l’unica emergenza, in Ticino come a Lugano, è quella occupazionale.

Già oltre un decennio orsono, grazie in particolare all’impegno dell’allora municipale Giuliano Bignasca, Lugano lanciò i crediti quadro anticrisi, che permisero di creare opportunità professionali per centinaia di luganesi. Sull’onda di questi crediti è nato il servizio Lugano Network per la promozione dell’occupazione dei luganesi. Il servizio, integrato nel Dicastero formazione, sostegno e socialità, ha di recente festeggiato i 10 anni di attività ed annualmente mette in contatto centinaia di luganesi - principalmente giovani ma non solo - in cerca di un’occupazione, con potenziali datori di lavoro, sia nell’economia privata che all’interno della città e delle aziende partecipate.

Grazie all’emendamento al Preventivo 2020 proposto ieri in Consiglio comunale dalla Lega per il tramite del CC Lukas Bernasconi, ed approvato dalla maggioranza, le misure a sostegno dei luganesi senza un impiego potranno venire sensibilmente potenziate: questo in risposta ad una esigenza primaria, reale e sentita della cittadinanza.

Lega dei Ticinesi

Sezione di Lugano  

Guarda anche 

Nella giornata dei pareggi, al Lugano non basta Janga

LUGANO – Certo la vittoria non è arrivata – ma le conferma e la continuità di risultati quest’anno non sono certo di casa a Lugano –...
24.02.2020
Sport

Incubo playout: quando Lugano e Berna hanno battagliato per altro

LUGANO – Lugano vs Berna, Berna vs Lugano: una classica del nostro massimo campionato. Come Davos-Zurigo oppure Berna-Davos, o ancora Lugano-Davos. Sfide mai banali...
24.02.2020
Sport

Lugano… da incubo! Ambrì, è playout

LUGANO/AMBRÌ – Se dovessimo spiegare cosa significa un weekend da incubo, sportivamente parlando, potremmo prendere ad esempio quello che si è appena ...
23.02.2020
Sport

"A Lugano bisogna garantire un adeguato numero di servizi extrascolastici"

Oggi incontriamo Maruska Ortelli, candidata al Consiglio comunale di Lugano che a aprile cercherà di riconfermare il suo seggio.   Signora Ortelli, potr...
21.02.2020
Ticino