Sport, 13 dicembre 2019

Ma che bella Svizzera! La Nazionale di Fischer fa sognare

La vittoria ottenuta contro la Norvegia rappresenta un altro passo in avanti verso il Mondiale casalingo

VISP – Se ne sta parlando poco, forse troppo poco, visto il campionato in essere e le difficoltà palesate fin qui da Lugano e Ambrì – per restare soltanto alle squadre del nostro Cantone – ma il Mondiale 2020 si avvicina sempre di più. Se ne sta parlando poco, forse troppo poco, ma potrebbe non essere un male: Patrick Fischer, nel poco tempo a sua disposizione, sta lavorando bene e i suoi dettami continuano a dare i frutti sperati.

Se un mese fa la sua Svizzera è tornata a vincere la Deutschland Cup dopo 12 anni non è stato certo un caso. Questo nonostante una Svizzera giovane, fatta di ragazzi sulla rampa di lancio o di giocatori più maturi che però quasi mai avevano indossato la casacca rossocrociata. Un esempio? Il capitano in Germania era Noah Rod, l’unico ad aver dato battaglia a Bratislava e a Kosice lo scorso maggio.

Ieri sera è iniziata invece la NaturEnergie Challenge di Visp e la nostra Nazionale, più esperta e maliziosa, ha subito fatto capire che a Zurigo e a Losanna ci sarà da tenere d’occhio i Fischer’s Boys. La netta vittoria ottenuta contro la Norvegia – non una corazzata, per carità, ma bensì una nazionale alle prese con un cambio generazionale che stenta ad arrivare – per 5-0 ha mostrato che i meccanismi e che determinate alchimie non sono state dimenticate, anzi… si stanno perfezionando.

Certo, è presto per gridare vittoria o per fare voli pindarici. Ma vediamo cosa accadrà oggi contro la Russia: in caso di successo, allora, potremo iniziare a sfregarci le mani… tenendo conto che i veri big (gli NHLers e Hofmann, tanto per fare un nome) sono rimasti in Nordamerica o a casa. E se arrivassimo tra le favorite al nostro Mondiale?

Guarda anche 

Tu chiamale follie da calendario: in LNA una classifica che non rispecchia la realtà

LUGANO – 55 punti in 40 partite, 6° posto in campionato: se il bottino ottenuto fin qui in campionato dal Lugano non è certo da montarsi la testa, la pos...
23.01.2020
Sport

Crisi di governo in Norvegia per il rimpatrio di una jihadista

Il partito di destra, il FRP, ha lasciato il governo norvegese in segno di protesta contro il rimpatrio dalla Siria di una moglie di un jihadista la scorsa settimana, rim...
21.01.2020
Mondo

Verso una settimana lavorativa di 67 ore?

Una revisione della legge federale sul lavoro prevede di autorizzare settimane di lavoro di 67 ore, riferiva domenica "Le Matin Dimanche", che cita un documento...
20.01.2020
Svizzera

Dalla panchina alla titolarità: ma ora chi lo ferma più a Merzlikins?

COLUMBUS (USA) – E ora saranno problemi seri per John Tortorella. L’esperto head coach di Columbus, ora, ha davvero una bella gatta da pelare: quando torner&a...
19.01.2020
Sport