Sport, 05 dicembre 2019

SONDAGGIO – Il Friborgo salva (forse) Kapanen: cosa fare con l’head coach?

La vittoria di martedì potrebbe aver calmato le acque sul futuro dell’allenatore del Lugano, ma fu così anche l’anno scorso con Ireland

LUGANO – Forse in casa Lugano nessuno lo dirà, ma in tanti – Sami Kapanen  su tutti – martedì sera dopo la pesantissima vittoria di Friborgo avranno tirato un sospiro di sollievo. Dopo 9 sconfitte nelle ultime 10 sfide, dopo una serie di prestazioni da far rabbrividire, in terra burgunda è arrivata una reazione d’orgoglio, sigillata – è giusto sottolinearlo – non solo dalla rete di capitan Chiesa e di quelle di due stranieri (finalmente, verrebbe da dire) ma anche dalle parate in serie di Zurkirchen. Altrimenti… chi sa…

Resta il fatto che i 3 punti sono giunti in Ticino ed era l’unica cosa che davvero contava, non solo per la classifica, ma anche per il futuro dell’head coach. La graduatoria resta cortissima nelle zone basse e a cavallo della linea e ogni partita ha e avrà un peso specifico fondamentale. Ecco perché vincere a Langnau potrebbe essere vitale anche per la conferma dell’ex Kalpa Kuopio sulla panchina bianconera.

Ma attenzione. A volte farsi convincere soltanto dagli eventi, da un paio di vittorie giunte quasi a togliere le paure e i dubbi, non sempre porta i frutti
sperati. Ricordate Greg Ireland lo scorso dicembre? Il canadese sembrava ormai a un passo dall’addio, a causa degli scarsi risultati della squadra, ma un paio di vittorie giunte al fotofinish a dicembre gli evitarono l’allontanamento. Il risultato? Qualificazione ai playoff ottenuta con sofferenza e secco 0-4 ai quarti di finale contro lo Zugo.

Certo questa era e dovrà essere la stagione della transizione, della rinascita e della pazienza dalle parti della Cornèr Arena e macchiarla con un esonero non sarebbe esattamente il messaggio più bello che la società potrebbe mandare a tutto l’ambiente. Ma anche viverla con sofferenza, col rischio di fallire l’appuntamento con la post season che conta… non sarebbe proprio il massimo. C’è da valutare il da farsi con testa, ragionando e non vivendo il momento delicato di pancia: Kapanen, per il suo gioco, ha bisogno di un determinato tipo di giocatori che in questo momento il Lugano non ha, e che non avrà neanche il prossimo anno, visto che la squadra per la stagione futura è praticamente già fatta.

Quindi, che fare? Diteci la vostra rispondendo al sondaggio sottostante.

Sondaggio

Kapanen da confermare o da esonerare: cosa fare?

Kapanen va confermato: sta dando un nuovo volto al Lugano
Kapanen va confermato, ma bisogna mettergli a disposizione una squadra a lui adatta
La vittoria di Friborgo è illusoria: si rischia un Ireland-bis
31 punti in 25 partite: Kapanen va esonerato

Guarda anche 

Il Lugano si inchina: ora servirebbe l’impresa

LUGANO - 20 anni di attesa per 90’ senza vere occasioni da rete (e 2 gol subiti). Potremmo sintetizzare così quanto visto ieri sera a Cornaredo dove il Lugan...
05.08.2022
Sport

Lo sport ticinese fa gli auguri alla Svizzera

LUGANO – Un’immagine di Mattia Croci-Torti durante i festeggiamenti per la vittoria della Coppa Svizzera con tanto di bandiera elvetica in mano, un’altr...
01.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport

C’è il marchio finlandese sulla storia del Lugano

LUGANO - Con l’arrivo di Mikko Koskinen, Oliwer Kaski e Markus Granlund si allunga la lista di giocatori finlandesi ingaggiati dal Lugano. ...
26.07.2022
Sport