Mondo, 12 novembre 2019

Prete abusa di una 11enne e confessa: "Sono colpevole, spero che la famiglia possa perdonarmi"

“È tutto vero, sono colpevole di tutte le accuse che mi vengono contestate e me ne assumo tutte le responsabilità”. È la confessione choc di Don Michele Mottola, il prete di Trentola Ducenta (Campania) finito sotto accusa per abusi sessuali ai danni di una bimba di 11 anni che frequentava la parrocchia.

A fare luce sul caso sono state Le Iene, il cui servizio ha fatto scattare le indagini. Tramite il suo legale, il prete ha chiesto “scusa alla famiglia della bambina. Spero riescano a perdonarmi. Ora ho intrapreso un percorso spirituale e mi affido alla giustizia divina e terrena. Sono colpevole”.

Il difensore del sacerdote ha richiesto la revoca della detenzione carceraria chiedendo gli arresti domiciliari.

Guarda anche 

Lombardia, via l'obbligo di mascherina all'aperto

Da oggi, mercoledì 15 luglio, cade l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto in Lombardia purché sia mantenuta la distanza di s...
15.07.2020
Mondo

Caccia al 'Rambo' tedesco in fuga nella Foresta nera

I giornali tedeschi lo hanno definito il John Rambo della Foresta Nera. In effetti, la storia di Yves Rausch sembra ricalcare la trama dell’ex veterano di guerra ch...
14.07.2020
Mondo

Boicottiamo chi boicotta con la scusa del “razzismo”

La stoltezza degli odiatori sedicenti antirazzisti, che invece sono i primi ad essere razzisti contro i bianchi e contro l’Occidente, non conosce davvero limiti. Il...
14.07.2020
Mondo

La polizia inglese arresta un dodicenne per aver insultato un giocatore di calcio professionista

La polizia delle West Midlands, in Inghilterra, ha fatto sobbalzare più di una persona sui social media dopo che ha annunciato con orgoglio di aver arrestato un ra...
14.07.2020
Mondo