Mondo, 01 novembre 2019

I cittadini UE pagano Viagra, chirurgia estetica, depilazione e dentista ai parlamentari europei

I parlamentari UE possono farsi offrire cure e trattamenti estremamente costosi, e alcune delle quali decisamente non essenziali.
 
Se nell’Unione europea tanti soffrono perché non si possono permettere medicine e cure ospedaliere, i deputati UE, oltre a guadagnare faraonici stipendi, possono anche ricevere il rimborso per cure estetiche e problemi sessuali.
 
La lista dei trattamenti include chirurgia plastica, trattamenti anti-invecchiamento, riduzione del seno, rimozione dei peli, rimozione di corpi estranei dall’intestino retto (tradotto letteralmente dall'inglese : “removal of a foreign body from the rectum”) e molto altro, come per esempio il rimborso di farmaci per la disfunzione erettile, come il Viagra.
 
Inoltre, la copertura sanitaria riguarda anche visite al medico di famiglia e al dentista e ogni parlamentare europeo ha diritto a un rimborso di 900 euro per visite mediche.
 
La notizia è stata riportata dal quotidiano britannico Daily Express, quotidiano notoriamente euroscettico, che probabilmente intende dare ai britannici un ennesima ragione per confermare la Brexit e uscire dall'Unione europea che chi ci lavora spreca i soldi estorti ai contribuenti britannici.

Nel Regno Unito, dopo che il premier Boris Johnson non è riuscito a far approvare al Parlamento il suo accordo di uscita negoziato con l'UE, si terranno il prossimo 12 dicembre le elezioni anticipate. In caso di vittoria dell'opposizione laburista è probabile che il processo di divorzio da Bruxelles venga interrotto e la questione venga risottoposta all'elettorato britannico.

Fonte

Guarda anche 

Non ci sarà l'incontro tra Parmelin e Macron in novembre, "Francia scontenta per la scelta dei caccia americani"

Prevista da sei mesi, la visita che il presidente della Confederazione avrebbe dovuto avere con il suo omologo francese Emmanuel Macron in novembre non avrà luogo....
20.09.2021
Svizzera

Il patrimonio complessivo di Unia è di quasi un miliardo di franchi, "i compagni sono dei buoni capitalisti"

Una recente sentenza del Tribunale federale ha rivelato parte del patrimonio a disposizione del sindacato Unia. Il più grande sindacato della Svizzera possedeva be...
17.09.2021
Svizzera

L'Ue approva 14 miliardi per cercare nuove adesioni nei balcani e la Turchia

Pioggia di soldi per i paesi balcanici non ancora membri dell'UE e la Turchia in vista di un'adesione all'Unione europea. Nei giorni scorsi il Consiglio Europ...
13.09.2021
Mondo

Una decisione irrispettosa: gli americani partono male

LUGANO - Chicago hanno schiacciato il bottone sbagliato! Il signor Joe Mansueto e i suoi accoliti hanno pensato bene di aggiungere anche Abel Braga alla lista delle ...
05.09.2021
Ticino