Svizzera, 21 ottobre 2019

Stupra e deruba una donna in stazione, condannato a 9 anni di carcere e espulsione

Il Tribunale federale ha confermato la condanna di un algerino di 20 anni per stupro aggravato e rapina . L'uomo era stato condannato a 9 anni di carcere per uno stupro commesso nell'ottobre 2017 nei pressi alla stazione ferroviaria di Losanna.

In compagnia di un connazionale, l'uomo aveva teso un'imboscata alla sua vittima che stava aspettando alla stazione dopo aver perso l'ultimo treno per Zurigo. I due uomini avevano abusato di una quarantenne per poi rubarle una catena d'oro e un telefono cellulare.

Alla fine di febbraio 2019, la giustizia vodese aveva riconosciuto il ricorrente colpevole di una lunga serie di reati, in particolare in relazione a furti su treni. Aveva quindi revocato una sospensione dell'esecuzione a Ginevra e deciso per un espulsione dal territorio svizzero di 15 anni.

Leggermente meno pesante la condanna al suo complice, il quale era stato condannato a 8 anni di carcere seguita dall'espulsione. Quest'ultimo non ha fatto appello al Tribunale federale.

In una sentenza emessa lunedì, il Tribunale penale respinge quindi il ricorso del nordafricano.

I giudici federali non hanno accettato la versione della difesa secondo cui lo stupro era in realtà un rapporto sessuale consensuale. Questa ipotesi è stata considerata incompatibile con la testimonianza della donna, con le immagini video e con il furto della catena e del telefono.

Guarda anche 

“La Svezia e le 100 esplosioni”, anche i mass media si accorgono del fallimento del multiculturalismo svedese

Quando il presidente americano Donald Trump menzionò, durante un comizio nel febbraio 2017, la Svezia quale esempio di paese occidentale rovinato dall'immigraz...
14.11.2019
Mondo

Austria: Migranti inscenano delle finte esecuzioni, "la popolazione ha paura"

"Ci sono stati degli spari: molte persone li hanno sentiti nel quartiere, sono i giovani immigrati che giocano alla guerra nel nostro Grätzel", racconta un...
12.11.2019
Mondo

Svezia, quattro migranti arrestati per uno stupro di gruppo su una ragazzina 13enne

Quattro eritrei sono stati arrestati con l'accusa di aver brutalmente violentato una ragazza svedese di 13 anni, a Hallsberg, nel centro del paese scandinavo. Gli ...
11.11.2019
Mondo

Abusava della figliastra minorenne e si filmava: espulso verso il Congo

Per oltre quattro anni ha abusato sessualmente della figliastra minorenne. Ha più volte fotografato e filmato i suoi abusi. Ha persino fatto abusare la vittima da ...
09.11.2019
Svizzera