Sport, 19 settembre 2019

Un colpo di sonno al volante: “Mi sono ritrovato in un fiume con la macchina”

Brutta disavventura avvenuta diversi anni fa e raccontata solo ora dal difensore italiano Angelo Ogbonna

LONDRA (Gbr) – Il racconto è da brividi. L’incidente che ha visto come protagonista il difensore italiano Angelo Ogbonna, avvenuto 11 anni ma raccontato soltanto ora, fa davvero impressione. Il giocatore lo ha racconto al “Mirror”.

“Sono fortunato anche ad essere qui a parlarne – ha spiegato –  Stavo guidando verso l'aeroporto nel cuore della notte e mi sono addormentato. Mi sono svegliato e ho realizzato di essere dalla parte opposta della strada. È stato tutto veloce. Ho colpito il recinto e sono finito in un fiume”.

“Fortunatamente qualcuno non era troppo lontano e ha visto la mia auto scomparire e ha chiamato i soccorsi che sono arrivati subito. Lo ringrazierò per tutta la vita ma non so neanche come si chiami, non l’ho più rivisto. Per questo voglio dire a tutti di rispettare la propria vita”.

Guarda anche 

Pensionato investe bambino con la carozzina elettrica e fugge, condannato

È un incidente decisamente insolito quello che ha portato al processo di un pensionato vodese che aveva investito un bambino con una carozzina elettrica per poi fa...
28.05.2020
Svizzera

Automobilista rifiuta il prelievo di sangue dopo un incidente, il tribunale gli dà ragione

Un automobilista vodese che aveva rifiutato di farsi prelevare il sangue dopo un incidente si è visto dare ragione da un tribunale, secondo cui ordinare a qualcuno...
11.05.2020
Svizzera

Conducente di autobus si masturba al volante, licenziato

L'azienda cantonale dei trasporti pubblici di Lucerna (VBL) ha licenziato con effetto immediato un conducente di autobus ripreso mentre si masturbava alla guida del v...
14.04.2020
Svizzera

Si dichiarano diplomatici e mettono in difficoltà il carabiniere a un controllo (VIDEO)

In queste settimane di emergenza coronavirus uscire di casa per gli italiani è diventato decisamente complicato. Per uscire di casa, qualsiasi sia il motivo, il ci...
10.04.2020
Mondo