Mondo, 14 settembre 2019

Svezia, rapper nero chiama a uccidere i bianchi. "Se un bianco vi da fastidio uccidetelo", "prenderemo le loro mogli"

"Se un bianco ti sta dando fastidio, uccidilo", è il consiglio di JCBUZ, un rapper piuttosto popolare in Svezia, in un video pubblicato su Internet in un gruppo chiuso di Instagram, video diventato poi di pubblico dominio e che è rapidamente circolato sulla rete (è disponibile su YouTube qui, in svedese).

Nel video, il rapper di origine nigeriana Jesse Ekene Nweke Conable, che si fa chiamare JCBUZ, parla di supremazia nera e chiama gli altri neri a uccidere i bianchi. Una delle prime testate a riportare i propositi di Conable è stato il portale svedese "Samhällsnytt".

Secondo Samhällsnytt, l'account di Instagram Barasvarta ("Solo neri" in svedese) è aperto solo ai neri e conta centinaia di membri. È gestito dallo stesso Conable e presenta slogan come "Black Power in Sweden" e "F *** White People" (rispettivamente "potere ai neri" e "fott*amo i bianchi"). In uno dei video, il cantante invita i suoi "fratelli e sorelle neri" a "continuare la guerra", si presume contro la maggioranza bianca.

Secondo Conable, "noi neri" diventeremo "i numero uno e prenderemo il controllo di questi bianchi".

"Dato che questi bianchi ci hanno preso come schiavi, dovremmo a nostra volta renderli schiavi e trattarli ancora peggio", ha detto Conable nel video incriminato.
Secondo lui, i neri diventeranno "i migliori in tutto".

"Prenderemo le loro mogli e prenderemo i loro soldi", ha continuato Conable. "Siamo guerrieri africani, non sono al nostro livello".

In seguito all'articolo di Samhällsnytt, il rapper ha messo in guardia i suoi fan contro "una talpa tra di noi", che si è impegnato a "eliminare".

L'account YouTube di Jesse Ekene Nweke Conable, o JCBUZ, conta quasi 280'000 abbonati sui suoi due account YouTube. Questo 22enne era immigrato in Svezia dalla Nigeria nel 2008. Ora vive a Lund, nel sud del paese scandivano, e nel frattempo ha ottenuto la cittadinanza svedese.

Guarda anche 

Lascia l'auto col motore acceso Rom la rubano col figlio a bordo

Un bimbo a bordo di un'auto rubata da banda di rom, con il padre proprietario del veicolo disperatamente aggrapato alla portiera. È successo nella citt&ag...
08.12.2019
Mondo

Attentato in Olanda, almeno tre persone accoltellate a L'Aia

Un uomo tra i 45 e 50 anni ha accoltellato diversi passanti venerdì sera a L'Aia, città sede del governo e del parlamento olandese. Secondo quanto rifer...
30.11.2019
Mondo

"La Svezia è piena e molti migranti devono fare ritorno a casa loro"

 "Per essere in grado di riparare il danno che è già stato fatto, è necessario che l'immigrazione causata dall'asilo scenda al mini...
28.11.2019
Mondo

Rissa tra migranti alla stazione di Bienne (VIDEO)

Una rissa è scoppiata tra due gruppi di giovani alla stazione ferroviaria di Bienne venerdì sera. In un video (vedi sotto), ripreso da un testimone e pubbli...
27.11.2019
Svizzera